Lentamente i pezzi del puzzle cominciano a prendere posto. Dopo il passaggio di Nico Hulkenberg dalla Force India alla Renault, ecco che arrivano altri nomi a comporre la griglia di partenza della stagione F1 2017. E sono giovani, giovanissimi.

È ormai quasi certo che a sostituire in Force India il tedesco sarà Esteban Ocon, il ventenne francese attuale pilota della Manor che ha alle spalle la “famiglia sportiva” Mercedes e potrebbe portare con sé uno sconto sulle power unit per il prossimo anno.

Tra le facce nuove della Formula Uno, entrerà ufficialmente a far parte dell’elite di piloti della massima serie il canadese Lance Stroll, 18 anni appena compiuti, e motivo per il quale l’annuncio della Williams sponsorizzata Martini è dovuto slittare di qualche settimana.

Fresco vincitore della Formula 3 europea, Stroll sostituisce Massa e sarà il nuovo compagno di Valtteri Bottas. Sicuramente per il 2017.

Il nome che in molti si augurano di vedere presto in F1, però, è quello dell’italiano Antonio Giovinazzi. Attuale leader della GP2, il pilota italiano si giocherà il titolo con la volata finale ad Abu Dhabi nelle ultime due gare della stagione. Intanto, la Mercedes gli ha messo sul piatto un sedile in DTM e la possibilità di fare qualche test con la Formula Uno.