Detroit – Chevrolet ha venduto 2,35 milioni di veicoli nel mondo nei primi sei mesi del 2011, conseguendo il migliore risultato semestrale nei 100 anni di storia di Chevrolet.
<<Fondata negli Stati Uniti da un emigrato svizzero, Chevrolet ha guardato al mondo fin dai suoi inizi – ha dichiarato Joel Ewanick, GM global chief marketing officer – Cento anni dopo, le radici di Louis Chevrolet continuano a ispirare la nostra azienda e consentono a Chevrolet di offrire prodotti eccellenti e servire il pubblico in più di 120 paesi del mondo. Continueremo a lavorare per portare nuovi clienti nella famiglia Chevrolet, ovunque essi vivano>>.
Nella prima metà del 2011, Chevrolet ha venduto 286.499 veicoli in più rispetto allo stesso periodo del 2010, con un aumento del 14 per cento anno su anno. Inoltre, Chevrolet ha battuto i record di vendite nella prima metà dell’anno in numerosi paesi, tra cui alcuni mercati importanti come Argentina, Brasile, Cile, Cina, Colombia, Danimarca, Ecuador, Francia, Sud Africa e Turchia.
Chevrolet ha incrementato le vendite in tutti i suoi primi cinque mercati: Stati Uniti, dove le vendite sono aumentate del 16 per cento in seguito a nove mesi consecutivi di incremento delle vendite  anno su anno;
Brasile, dove le vendite salgono dello 0,4 per cento rispetto al record stabilito nel 2010; Cina, dove le vendite sono cresciute del 15 per cento, raggiungendo il record di sempre per il primo semestre dell‘anno; Russia, dove le vendite sono aumentate del 54 per cento e Chevrolet continua a essere il marchio globale più venduto del paese; Canada, dove si è registrato un più 8 per cento, oltre il doppio della crescita del settore negli ultimi 18 mesi.
 Chevrolet può continuare a crescere, come testimoniano mercati emergenti quali Brasile, Russia e Cina, tre dei primi cinque paesi per il marchio. La forza di Chevrolet nell’insieme dei paesi “Bric”, compresa l‘India, è unica.
Gran parte della crescita globale di Chevrolet può essere attribuita all’ondata di nuovi modelli, come la compatta Cruze, la city car Spark, la nuova piccola Aveo, e la monovolume Orlando. Presto verranno raggiunti in tutto il mondo dalla nuova media Malibu, e dal nuovo pickup compatto Colorado, in vendita entro l‘anno.
Chevrolet ha venduto più di 330.000 Cruze nel mondo nei primi sei mesi del 2011, con un aumento percentuale del 132 per cento rispetto allo stesso periodo di un anno fa. Gran parte della crescita si registra in Cina e negli Stati Uniti, dove a giugno la Cruze è stata la vettura più venduta nel paese.  Dalla sua introduzione all’inizio del 2009, si sono vendute oltre 800.000 Cruze nel mondo, e questo modello è sulla buona strada per superare il milione di auto vendute entro la fine del 2012.
<<Il successo della Cruze spiega quali risultati è possibile raggiungere quando si ascoltano i clienti – ha dichiarato Mary Barra, senior vice president, GM global product development – Offrendo più di quello che ci si aspetta da una compatta, Cruze ha ridefinito il segmento globale e sta per portare a Chevrolet un milione di nuovi clienti. Stiamo applicando lo stesso approccio incentrato sul cliente per tutti i nostri nuovi prodotti mondiali, come Orlando, Colorado, Malibu, Spark e Aveo>>.
Chevrolet ha venduto oltre 220.000 Spark nel mondo dalla presentazione del dicembre 2009. Questa cifra comprende oltre 100.000 Spark vendute nella prima metà del 2011 (un guadagno percentuale del 110 per cento rispetto a un anno prima) – soprattutto grazie alla domanda dei consumatori in Sud Corea, Messico e Uzbekistan. Inoltre, ha venduto oltre 150.000 Aveo nella prima metà del 2011, compresa la nuovissima versione (che sarà chiamata Sonic in alcuni mercati). Presentata in Sud Corea a marzo di quest’anno, la nuova Aveo viene venduta in quasi 30 paesi. (ore 15:30)