Barcellona – Malgrado una situazione di mercato piuttosto sfavorevole, con un continuo calo delle immatricolazioni, la Seat in agosto ha registrato sia in Europa, sia in Italia risultati decisamente positivi. Nel Vecchio Continente, la Casa spagnola ha fatto segnare una crescita del 3,5% con 28.165 unità. Nello stesso periodo, in Italia, le vetture immatricolate sono state 710 (la quota di mercato ha superato la soglia dell’1%) confermando così un trend positivo per l’ottavo mese consecutivo. Grazie a un totale di 11.035 vetture vendute, infatti, Seat chiude il periodo gennaio-agosto con un +11% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.
Questo risultato è stato raggiunto grazie alla forte domanda dei due modelli più popolari in Italia: la Ibiza e la Leon. L’introduzione dell’allestimento Copa, che offre ai clienti più comfort, design e dotazioni tecnologiche a un prezzo molto interessante, ha contribuito in modo particolare alla performance della gamma Ibiza. Per quanto riguarda la gamma Altea, secondo modello della Casa spagnola in ordine di vendite in Italia, l’abbinamento vincente nel periodo di riferimento è la motorizzazione 1.6 TDI 105 cv con l’allestimento Style.
Anche la nuova monovolume Alhambra sta ottenendo consensi, facendo registrare risultati in linea con le previsioni. Dal lancio commerciale avvenuto l’autunno scorso, la versione top seller è la 2.0 TDI 140 cv Style con cambio Dsg a 6 rapporti, offerta ai Clienti allo stesso prezzo della versione con cambio manuale. Ideale per la famiglia, il lavoro e il tempo libero, la versatile Alhambra si contraddistingue per il piacere di guida e l’elevato grado di efficienza.
<<Sicuri della forza del nostro prodotto e consapevoli che dobbiamo ancora lavorare sulla notorietà del nostro marchio, abbiamo dato la priorità alla rete, impegnandoci insieme per far fronte a una situazione di mercato in calo – ha dichiarato Louis-Carl Vignon, direttore della Seat Italia – Far parte del Gruppo Volkswagen è un vantaggio ed è un valore aggiunto che il nostro prodotto possa beneficiare delle tecnologie e della qualità del Gruppo>>,  sottolinea Vignon, riconoscendo al contempo come la nuova filosofia Seat “Enjoyneering” (tecnologia da vivere) sia sicuramente un elemento importante nell’approccio ai clienti. (ore 15:40)