Milano – Kia Motors Italy si avvia a concludere il difficile 2011 con un eccellente risultato ottenuto nel mese di novembre quando le vendite del brand più giovane e dinamico (Gruppo Hyundai) hanno fatto registrare un volume complessivo di 2.301 unità, corrispondente a una crescita del 50% rispetto allo stesso periodo del 2010. Il risultato italiano è lo specchio di un successo che ha portato Kia Motors a conseguire nel mese in tutti i maggiori mercati crescite molto significative che coronano una crescita globale costante.
L’incremento a due cifre riguarda l’Europa (+40,9% con 45.985 unità), il Nord America (+36,7% con 41.861 unità), la Cina (+33,4% con 48.689 unità) e gli altri mercati di esportazione (+25,7% con 44.471 unità). Solo il mercato interno ha segnato una battuta d’arresto facendo registrare nel mese un -11,4% (con 39.031 unità) a cui tuttavia corrisponde una crescita del 2% nell’anno.
Complessivamente nei primi undici mesi dell’anno Kia Motors ha raggiunto il volume totale di vendite di 2.264.262 unità che corrisponde a una crescita del 18,7% rispetto allo stesso periodo del 2010.
La star del mese è stata la nuova Rio che risulta essere il modello più veduto in assoluto con 37.764 unità, seguita dalla berlina globale Cerato/Forte (non commercializzata in Italia) e dalla accoppiata di suv-crossover di successo Sportage (30.148 unità) e Sorento (19.358 unità).
La crescita dei numeri di Kia in tutto il mondo è il risultato di una strategia globale che ha visto negli ultimi anni il marchio impegnato a rinnovare la propria immagine immettendo sul mercato nuovi modelli caratterizzati da un design accattivante e da elevati standard di qualità, certificata dalla esclusiva garanzia estesa a 7 anni/150.000 km.
Il ritmo serrato con cui Kia ha rinnovato la propria gamma consente al marchio di essere protagonista in tutti i mercati con un portafoglio di prodotti particolarmente “giovane” e orientato alle esigenze dei clienti di tutto il mondo. In questa strategia rientra anche la decisione di promuovere la produzione locale nelle aree chiave, come Stati Uniti, Cina ed Europa così da avvicinarsi ancora di più ai mercati e affermare la vocazione globale del marchio. (ore 17:59)