Mladá Boleslav  – Škoda sta portando avanti la propria crescita a livello mondiale. Nel periodo gennaio-marzo, la Casa di Mladá Boleslav ha fatto segnare un doppio record. Con 95.200 auto consegnate ai clienti in tutto il mondo, marzo 2012 è stato il migliore mese di sempre per la marca ceca, con un incremento del 12,1% rispetto all’anno precedente. Questo dato ha contribuito al raggiungimento di un ulteriore record: le 242.700 unità vendute nei primi tre mesi dell’anno (+11,8% rispetto al 2011) rappresentano infatti il miglior risultato trimestrale nei 117 anni di storia della Škoda. La quota di mercato della Casa ceca è cresciuta fino a quasi l’1,5% (2011: 1,4%). Mercati come la Cina e l’India hanno fatto segnare ottime performance; in Russia, nell’area dell’Europa Orientale e in alcuni mercati dell’Europa Occidentale si è registrata una crescita a doppia cifra, nonostante i segnali di incertezza economica.
<<Sia nel mese di marzo, sia nel primo trimestre abbiamo portato avanti il nostro percorso di crescita – ha dichiarato Jürgen Stackmann, membro del Consiglio di amministrazione per le vendite e il marketing – Nonostante una situazione difficile nei mercati di tutto il mondo, siamo riusciti a incrementare le vendite, con risultati in controtendenza rispetto all’andamento generale del mercato. Questi dati confermano la nostra strategia di crescita 2018 e rappresentano una testimonianza concreta dell’impegno di tutti i collaboratori e degli importatori. Nei prossimi mesi continueremo con l’offensiva di prodotto, ampliando la nostra gamma attuale>>.
Nell’area dell’Europa Occidentale, come sempre caratterizzata dalla grande concorrenza, la Škoda ha fatto segnare risultati positivi. Nonostante l’andamento negativo del mercato generale, le vendite della Casa ceca a marzo sono incrementate dell’1% circa, con quasi 41.500 unità (marzo 2011: 41.100). Anche i dati riferiti al trimestre sono significativi: +3,7% rispetto al 2011, con un totale di circa 98.500 vetture (95.000 nel 2011). I mercati più dinamici sono stati Austria (+23,6%), Gran Bretagna (+22,8%), Francia (+19,3%), Svezia (+17,8%), Finlandia (+17%), Spagna (+12%) e Svizzera (+9,1%). Anche in Germania, principale mercato del Vecchio Continente, Škoda ha registrato una lieve crescita, con 14.500 vetture vendute.
Per la Casa ceca il mese di marzo è stato decisamente positivo nell’area dell’Europa Orientale: le consegne sono infatti incrementate del 41,4%, toccando quota 11.600 unità (8.200 a marzo 2011). Nel primo trimestre, invece, Škoda è cresciuta del 38,7% con un totale di 28.300 vetture consegnate (2011: 20.400). La Russia ha confermato il proprio ruolo di mercato importante per il Marchio della Freccia Alata, con un +47% e 8.100 auto vendute nel mese di marzo (5.500 nel 2011) e 19.200 unità nel trimestre (+42,9% rispetto alle 13.400 di gennaio-marzo 2011). Una crescita notevole è stata registrata anche in Ucraina, dove nel mese di marzo sono state vendute 1.700 unità (+92,1%).
Buoni riscontri arrivano anche dai territori dell’Europa Centrale. Le quasi 11.500 unità di marzo  corrispondono a un +6,3% (marzo 2011: 10.800), mentre nei primi tre mesi dell’anno Škoda è cresciuta del 5,5% con 32.600 auto vendute (30.900 nello stesso periodo del 2011). In Repubblica Ceca, a marzo, le consegne ai clienti sono aumentate del 3,3% (5.300 vetture rispetto alle 5.100 dell’anno precedente). In Polonia, dove il mercato è in difficoltà, la Casa ceca ha fatto segnare un +9,8% nel mese di marzo (3.600 unità). In Ungheria e Croazia si è registrata una crescita a doppia cifra, rispettivamente +11,5% e +55,9%.
Škoda ha ottenuto risultati decisamente positivi anche in Cina, come testimoniato dalle oltre 21.300 auto consegnate nel mese di marzo (+9,6% rispetto alle quasi 19.500 di marzo 2011) e dalle 59.200 unità del primo trimestre 2012 (+8,9%). Questi dati confermano l’importanza strategica del Paese asiatico, principale mercato per volumi di vendita della Casa ceca.
Anche in India Škoda è stata protagonista di un’ottima performance: a marzo le vendite sono salite a quasi 5.000 vetture, con un incremento del 64,5% rispetto alle 3.000 unità dell’anno precedente, mentre nei primi tre mesi dell’anno sono state consegnate in totale 11.500 auto (+40% sulle 8.200 del primo trimestre 2011). La berlina compatta Rapid, disponibile in India dalla fine del 2011, è stata finora molto apprezzata: a marzo è stata scelta da 2.700 clienti (2.000 nel mese di febbraio). La
Rapid, auto sviluppata in base alle esigenze dei clienti indiani, gioca un ruolo fondamentale nella strategia di crescita di Škoda nel Paese. I primi dati di vendita e il titolo di “Family car of the year” assegnato alla fine del 2011 confermano il successo di questo modello nel Subcontinente.
Nel mese di marzo, alcuni mercati si sono distinti per uno sviluppo particolarmente dinamico: in Israele sono state consegnate 1.200 Škoda (+47,9%), in Egitto quasi 800 (+500%) e in Australia 400 (+145,6%). (ore 09:45)