Ford tra aumenti e flessioni

Ford tra aumenti e flessioni

Londra – Ad aprile, le vendite di Ford nel Regno Unito, il mercato europeo più importante, hanno registrato un incremento del 4,3% per un totale di 24.400 vetture e la quota di mercato si è ampliata di 0,5 punti percentuali al 15,1%. Nei 19 mercati principali, la quota complessiva di Ford ha registrato una flessione pari a 0,3 punti percentuali scendendo al 7,7% a fronte di 90.200 unità vendute nel mese di aprile. Da inizio anno, la quota di mercato di Ford si attesta all’8,3%* pressoché in linea con il risultato conseguito nel primo quadrimestre del 2011.
<<Il Regno Unito ci ha riservato una bella soddisfazione in aprile. Il comparto automobilistico europeo ha continuato a vivere momenti difficili anche questo mese, ciononostante noi manteniamo una posizione relativamente solida grazie al lancio di numerosi prodotti importanti previsti per quest’anno – ha dichiarato Roelant de Waard, vice presidente marketing, vendite e assistenza di Ford Europa – Abbiamo iniziato da poco le vendite della nuova Focus EcoBoost da 1,0 litri e il trend è decisamente positivo. Inoltre, nel 2012 debutteranno la nuova B-Max, il suv Kuga completamente riprogettato, le versioni EcoNetic Technology di Focus e Fiesta, la Focus ST e il Transit Custom>>.
Considerando tutti i 51 mercati europei, Ford ha venduto 115.700 vetture nel mese di aprile, segnando un calo del 10% (12.700 unità) rispetto al dato comparabile 2011. Nel primo quadrimestre, le vendite in questi mercati hanno raggiunto un totale di 501.000 unità, in flessione del 7,2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.
In Russia, le vendite di Ford hanno raggiunto le 12.400 unità ad aprile e 39.700 unità da inizio anno, con un incremento del 26% e del 29% rispettivamente. La quota di mercato di Ford è cresciuta di 0,3 punti percentuali toccando il 4,3% in aprile e da inizio anno.
In Europa Orientale, le vendite di Ford ammontano a 4.400 unità per il mese di aprile e a 16.600 unità da inizio anno, con un rialzo rispettivamente del 12% e del 16% sui periodi comparabili del 2011.
Le vendite di Ford in Germania sono state pari a 20.100 unità in aprile e 81.900 unità da inizio anno, con una flessione di 1.900 e 2.100 vetture rispettivamente sul dato 2011. La quota di aprile ammonta al 6,7%, in calo dal 7,5% registrato nello stesso mese dello scorso anno. Nel primo quadrimestre del 2012, la quota di mercato di Ford in Germania è stata pari al 7,1% con una flessione di 0,3 punti percentuali rispetto allo stesso periodo del 2011.
Ford ha mantenuto la sua leadership di mercato ad aprile e da inizio anno nel Regno Unito e in Ungheria. Ford ha incrementato la sua quota di mercato per il mese di aprile in sei dei suoi 19 mercati principali: Austria, Regno Unito, Repubblica Ceca, Danimarca, Ungheria e Svizzera. La quota di mercato è cresciuta anche in Russia e in Romania. (ore 17:15)

NO COMMENTS

Leave a Reply