Monaco di Baviera – . A settembre il Bmw Group è cresciuto a livello mondiale stabilendo un altro mese da record in termini di vendite. Con 177.716 auto (anno precedente 159.223) dei marchi Bmw, Mini e Rolls-Royce consegnate in tutto il mondo, le vendite sono aumentate dell’11,6% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso. Anche i risultati dei primi nove mesi dell’anno sono stati i migliori nella storia dell’azienda, con le vendite cresciute dell’8,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Nei primi nove mesi dell’anno sono stati consegnati 1.335.502 veicoli (anno precedente 1.232.619).
Ian Robertson, membro del Consiglio di amministrazione di Bmw AG e responsabile delle vendite e del marketing, ha così commentato i dati: <<Il mese scorso abbiamo realizzato guadagni considerevoli in molti mercati e siamo stati in grado, ancora una volta, di stabilire vendite record nel mese di settembre, nonostante le difficoltà incontrate in alcuni paesi europei. I nostri modelli continuano ad affermarsi e ci aspettiamo un’ulteriore e forte crescita nelle vendite mondiali durante il quarto trimestre. Siamo sulla buona strada per un nuovo anno di vendite record>>.
Nel mese in esame, le vendite del marchio Bmw in tutto il mondo sono cresciute del 14,3% a 146.843 veicoli (anno precedente 128.450). La domanda per la Serie 1 è stata forte, con 23.583 veicoli venduti lo scorso mese, pari ad un incremento del 51,1% rispetto all’anno precedente (15.606). Oltre 150.000 unità della seconda generazione della Serie 1 Hatch 5 porte sono state consegnate ai clienti dal lancio di metà settembre dello scorso anno. A settembre, la Serie 3 ha venduto 39.302 veicoli (anno precedente 35.842/+9,7%). Le vendite della Serie 5 sono aumentate del 7,9%, raggiungendo i 29.996 veicoli (anno precedente 27.804). La Serie 6 ha più che triplicato le vendite con 2.426 veicoli consegnati il mese scorso (anno precedente 752/+222,6%). La  X1 è andata molto bene, con 16.661 unità vendute a settembre, pari ad un incremento del 32,9% (anno precedente 12.536). Le vendite della X3 hanno continuato il loro trend più che positivo, aumentando del 20,0% con 13.616 veicoli (anno precedente 11.346). Nei primi nove mesi dell’anno, il marchio Bmw ha consegnato 1.109.962 veicoli, pari ad un aumento dell’8,6% rispetto allo scorso anno (1.021.955).
Mini ha fatto registrare le migliori vendite di sempre nel mese di settembre con 30.562 veicoli consegnati (anno precedente 30.392/+0,6%). Sono stati anche i migliori primi nove mesi di sempre; infatti, a tutto settembre, Mini ha venduto 223.214 unità, pari ad un incremento del 7,2% delle vendite globali rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (208.223). Al Salone dell’Auto di Parigi, è stata presentata la Paceman. Con questa vettura, la prima sports activity coupé del mondo nel segmento delle compatte premium, la gamma Mini è cresciuta arrivando a sette modelli. Si prevede che la Paceman darà un’ulteriore spinta alle vendite del marchio quando arriverà sul mercato nella prima metà del 2013.
La domanda di modelli Rolls-Royce è rimasta stabile, con una lieve flessione del 4,7% rispetto ai primi nove mesi del 2011. Il lancio sul mercato mondiale della Phantom Serie II a settembre ed il potenziale per un ottimo quarto trimestre (tradizionalmente forte) permette a Rolls-Royce di affrontare un altro anno con fiducia e di chiuderlo positivamente.
Anche Bmw Motorrad ha fatto registrare un nuovo record di vendite nel mese di settembre, con 9.215 unità (anno precedente 8.612/+7,0%). Le consegne di moto e maxi scooter da gennaio fino a tutto settembre sono state pari a 85.944 unità (anno precedente 86.892/-1,1%). Husqvarna Motorcycles ha consegnato un totale di 7.355 veicoli (anno precedente 6.079 unità/+21,0%) alla rete di concessionarie da gennaio a tutto settembre. Le consegne nel mese di settembre sono state pari a 1.255 veicoli (anno precedente 1.351/-7,1%).
Heiner Faust, head of sales and marketing, ha così commentato: <<Il secondo record consecutivo mensile rappresenta una conquista importante. Siamo sempre sulla buona strada per conseguire un nuovo record di vendite per quest’anno. La nostra quota del mercato mondiale attualmente si attesta poco al di sopra dell’11%. Ciò significa che una moto ogni dieci con una cilindrata superiore ai 500 cc è Bmw Motorrad. In Germania, questo valore è di una moto ogni quattro. Nell’ultimo anno di produzione, la nostra enduro R 1200 GS incide ancora per una gran parte di queste vendite. E’ virtualmente esaurita in tutti i mercati. Per la fine dell’anno, saremo in grado di vendere almeno 26.000 unità della R 1200 GS e della R 1200 GS Adventure. Pochi giorni fa al Salone Intermot di Colonia abbiamo presentato il modello che prenderà il posto della moto enduro più venduta del mondo. La risposta dei visitatori è stata travolgente, superando di gran lunga ogni nostra aspettativa. Questo ci dà motivo di credere che la nuova generazione di GS continuerà i successi del modello precedente. I visitatori al salone hanno mostrato grande interesse per la HP4, attualmente la moto supersport più innovativa e dotata della prima sospensione semiattiva in assoluto: moto che consegneremo ai nostri clienti prima della fine dell’anno>>.
A settembre, il Bmw Group ha registrato forti guadagni in molti mercati, aumentando il volume di vendite nei suoi tre principali paesi a livello di business: Cina, Stati Uniti e Germania. In Europa, nel mese di settembre, le vendite del sono cresciute del 4,8% a 92.442 veicoli (anno precedente 88.243). Nei primi nove mesi, le vendite sono state leggermente più elevate rispetto all’anno scorso, con un totale di 639.798 veicoli consegnati (anno precedente 635.013/+0,8%).
In Germania, Bmw e Mini sono stati gli unici marchi premium che hanno fatto registrare guadagni nel mese di settembre. In totale, 26.021 nuove auto Bmw e Mini sono state immatricolate a settembre (anno precedente 23.799/+9,3%). Il marchio Bmw ha inciso per 22.009 immatricolazioni (anno precedente 20.042/+9,8%) e quello Mini per 4.012 (anno precedente 3.757/+6,8%). Nei primi nove mesi dell’anno, sono state immatricolate in Germania 211.870 auto Bmw e Mini (anno precedente 220.054/-3,7%).
Le vendite in Russia sono aumentate del 48,5% nel mese in esame, raggiungendo i 3.985 veicoli (anno precedente 2.683). Nei primi nove mesi dell’anno, sono state consegnate in Russia 28.084 unità, pari ad un incremento del 32,9% rispetto allo scorso anno (21.133).
In Asia, nel mese di settembre, le vendite sono aumentate del 40%, raggiungendo 45.781 unità (anno precedente 32.708). Bmw Group ha ottenuto forti guadagni in Asia nei primi nove mesi dell’anno, con le vendite aumentate del 27,2% a 357.841 veicoli (anno precedente 281.223). L’azienda ha fatto registrare una crescita eccezionalmente alta nella Cina continentale con 29.631 consegne a settembre, pari ad un incremento del 59,4% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente (18.588). Nei primi nove mesi dell’anno, nella Cina continentale sono state consegnate 237.056 auto dei marchi Bmw e Mini (anno precedente 177.522), pari ad un incremento del 33,5%. Nei primi nove mesi dell’anno Bmw Group ha fatto registrare forti guadagni in altri mercati asiatici, Giappone (41.973/+21,5%) e Corea del Sud (24.541/+18,5%) compresi.
Nei Paesi del continente americano Bmw Group ha consegnato, nel mese di settembre, 34.050 veicoli (anno precedente 32.772/+3,9%). Dall’inizio dell’anno, nel continente americano sono stati consegnati ai clienti 290.888 veicoli, mettendo a segno un incremento del 6,3% rispetto allo scorso anno (273.564). Negli Stati Uniti Bmw Group ha fatto registrare, nel mese di settembre, la vendita di 26.660 veicoli (anno precedente 25.749/+3,5%). Nei primi nove mesi dell’anno Bmw Group ha un saldo attivo del 7,1%, grazie alla vendita di 234.928 veicoli nei primi nove mesi del 2012, rispetto ai 219.314 veicoli venduti nello stesso periodo del 2011.