Zurigo – Chevrolet Europa ha venduto 157.0001 vetture in Europa Occidentale e Centrale da gennaio a settembre 2012, registrando una crescita del 2,3% (pari a 3.500 unità) rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (2011: 153.500 auto), in un mercato in calo dell‘8%. La quota di mercato Chevrolet in Europa è cresciuta di 0,13 punti raggiungendo l’1,34%, grazie agli incrementi registrati in 19 Paesi europei. In Europa Occidentale, le vendite Chevrolet hanno raggiunto 122.300 unità con un aumento di 3.650 vetture pari al 3,1%.
<<Nell’attuale contesto economico Chevrolet ha realizzato una crescita record per volumi e quota di mercato poichè i clienti europei sono più attenti che mai al valore dei propri acquisti. Gli acquirenti scelgono i nuovi modelli Chevrolet perchè soddisfano le loro esigenze: design distintivo e tutti gli equipaggiamenti che ricercano ad un prezzo alla loro portata. In breve, un’auto ricca di contenuti ad un prezzo competitivo – ha dichiarato Susan Docherty, presidente di Chevrolet Europa – Con il lancio di dieci nuovi modelli nell’ultimo anno e mezzo e con vetture come Cruze Station Wagon, Chevrolet è diventata un‘alternativa rilevante per i clienti europei>>.
Chevrolet ha registrato la miglior quota di mercato di sempre per il periodo gennaio-settembre 2012, nei seguenti sette Paesi: Polonia (3,37%), Slovenia (2,91%), Turchia (2,61%), Estonia (1,75%), Austria (1,27%), Francia (1,11%) e Germania (0,90%).
Cinque Paesi hanno raggiunto il record di vendite assoluto per Chevrolet per il periodo gennaio-settembre 2012: Francia (19.490 auto), Paesi Bassi (8.390 auto), Polonia (8.340 auto), Austria (3.790 auto) e Svizzera (2.940 auto).
La compatta Aveo si conferma il modello Chevrolet più venduto in Europa nel 2012 con 45.650 unità, seguita dalla citycar Chevrolet Spark con 40.370 vendite. Chevrolet ha venduto 29.620 Cruze, nelle versioni 4 porte, hatchback e station wagon, in Europa Occidentale e Centrale. Cruze si conferma il modello Chevrolet più venduto a livello globale ed un ulteriore crescita nelle vendite è attesa grazie al lancio della station wagon. Le vendite dei modelli sette posti Chevrolet sono state 18.950 unità per il SUV Captiva e 18.780 unità per il cross-over Orlando. La sportiva Chevrolet Camaro ha registrato 1.800 vendite in Europa.
In Italia, Chevrolet ha venduto 24.964 unità nel periodo gennaio-settembre 2012, con un incremento nei volumi dell‘1,82% rispetto allo stesso periodo del 2011. La quota di mercato è cresciuta al 2,29%, con un aumento di 0,5 punti. I modelli più venduti si confermano la citycar Spark con 9.002 unità e la compatta Aveo con 7.761 immatricolazioni, più che raddoppiate rispetto al periodo gennaio-settembre 2011, ed una quota nel segmento di 2,27%, in crescita di 1,41 punti.
<<L’Italia, in un contesto di mercato ancora più difficile di quello europeo, mantiene la posizione di primo mercato per volumi per Chevrolet in Europa Occidentale e Centrale. Anche la quota di mercato a privati del 3,11%, in crescita di 0,72 punti rispetto al periodo gennaio-settembre 2011, ci conferma che sempre più clienti italiani apprezzano i nostri modelli – ha dichiarato Federico Sanguinetti, presidente e amministratore delegato Chevrolet Italia – Con l’arrivo nelle concessionaria della nuova Cruze Station Wagon, già da settembre, e dell’ammiraglia Malibu, in questi giorni, la gamma Chevrolet copre ormai l’87% dei segmenti>>.