Borgo Panigale – Il 2012 per gli appassionati di moto Ducatisti e non sarà ricordato come l’anno della Panigale. Fin dalla sua prima apparizione in pubblico, all’Eicma 2011, consensi e interesse ne hanno decretato il successo. Fu proprio il pubblico dell’Eicma ad assegnare il primo dei tanti premi che la 1199 Panigale sta collezionando. Dopo “La moto più bella del Salone”, oltre 30 importanti riconoscimenti e awards internazionali, decretati ed assegnati dalle più importanti e qualificate testate di settore in tutto il mondo, completano il palmares del gioiello Ducati.
Da un punto di vista commerciale, nonostante la contrazione che il mercato delle supersportive sta vivendo in molti mercati, la 1199 Panigale ha fatto segnare importanti e significativi traguardi e le oltre 7.500 moto vendute sino ad oggi confermano che il 2012 può, a tutti gli effetti, essere considerato l’anno della Panigale.
Malgrado una condizione di mercato e di economia difficile in tutto il mondo, Ducati prosegue la sua fase di crescita e di miglioramento, sia per quanto riguarda le quote di mercato sia dei volumi di produzione e di vendita.
Gran parte del merito va alla 1199 Panigale, che combina l’innovativa soluzione telaistica monoscocca con lo straordinario nuovo motore, il bicilindrico a L “Superquadro”, e con l’elettronica di derivazione racing. La somma di tutte queste peculiarità tecniche ha creato il Superquadro, il bicilindrico di produzione più avanzato e più potente del pianeta, è ora parte integrante di un innovativo telaio monoscocca: insieme, consentono di raggiungere un’impressionante potenza di 195 cv per 164 kg di peso a secco.
Nata per la pista, educata alla strada, la nuova 1199 Panigale rappresenta una vera rivoluzione della specie. Alla base degli incredibili risultati ottenuti da Ducati con la 1199 Panigale ci sono il rapporto potenza/peso e il rapporto coppia/peso mai raggiunte per una moto di produzione.

NO COMMENTS

Leave a Reply