Bologna – Continuano le cattive notizie per il mercato dell’auto. Secondo i dati diffusi oggi dall’Acea, relativi ai Paesi della Ue e ai tre Paesi dell’Efta (Islanda, Norvegia e Svizzera), a febbraio le immatricolazioni di camion e bus in Italia hanno subito un calo del 31,1% contro una contrazione del 13% dell’intera area. Il consuntivo del primo bimestre chiude invece con un calo del 27,3% in Italia, peggiore soltanto dopo Cipro in calo del 47,3%, mentre l’intera area UE27-EFTA cala dell’11,5%.
Il mercato dei camion e dei bus nel primo bimestre 2013 subisce un calo nell’Eurozona a fronte di una crescita dell’1,7% nei Paesi non Euro e di un modesto calo (-2,8%) nei paesi Efta.