Roma – Auto che sale auto che scende nella top ten della svalutazione sul mercato italiano: continua mese dopo mese l'analisi della Dat-Italia, azienda leader a livello europeo nella gestione delle quotazioni dell'usato e dei listini del nuovo. Un'analisi che ogni mese punta ad offrire un panel preciso dell'andamento del valore di ogni vettura, alla sua tenuta sul mercato: uno strumento di lavoro per tutti gli addetti ai lavori che hanno così un ulteriore elemento di guida per orientarsi nel difficile mondo delle permute e uno studio utile anche a tutti gli automobilisti che così possono capire, davvero, come investire al meglio i propri soldi.
L'analisi del mese di luglio evidenzia così la classifica riferita a veicoli immatricolati nell'anno 2012, fino a ottobre/novembre, a seconda della loro disponibilità reale sul mercato. Per lo studio sono state selezionate le versioni più richieste ma, in alcuni casi, non essendoci differenza fra percentuali residue di valore legate ad allestimenti o motori, è stata presa in considerazione tutta la gamma. E, infine, ogni modello è stato anche analizzato con criteri che tengono conto della specifica destinazione d'uso, il segmento, l'alimentazione, i consumi, a partire dalla sua prima commercializzazione al passaggio nel mercato "dell'auto di occasione".
Nel dettaglio dell'analisi di luglio scopriamo che la Opel Adam conserva il suo record di popolarità per tutta la gamma, ma va detto che per quanto riguarda allestimenti e motorizzazioni la scelta è ancora limitata e questo aiuta a mantenere alto il valore perché sul mercato ci sono solo versioni “alto di gamma”. Sempre sugli scudi l'immarcescibile Porsche 911 mentre nella bella prestazione della Mokka va sottolineato il fatto che la macchina è arrivata da pochissimo e che quindi i valori così alti sono dovuti in parte al fatto che si parla di veicoli semestrali. Bisognerà vedere quindi se questo suv compatto riuscirà nell'exploit realizzato dalla Mini Paceman diesel che è riuscita a mantenere altissimo il valore usato dopo un anno.
Più complicata invece l'analisi della Nuova Mercedes Classe A: anche prendendo in esame la gettonatissima versione 180 Cdi BlueEfficiency Sport Auto i valori non sono ancora ben definibili, causa le molteplici varianti di allestimento presenti sul mercato. Molto bene anche la nuova Fiat Panda, sia con motori diesel csia benzina e la Fiat 500L: prestazioni di rilievo perché i modelli hanno superato l'anno di vita.
Fra le sorprese ci sono sicuramente il Maggiolino Cabrio, soprattutto nella versione 2.0 Tdi Sport (è comunque un'auto di nicchia) e la presenza in classifica di ben due Hyundai, la nuova Santa Fe 2.0 Crdi 4Wd Comfort e la i20 FL 1.4 Crdi Classic 5p segno che la politica del prezzo appetibile tende a non ridursi sui veicoli così recenti in maniera significativa. Stesso discorso infine per la Dacia che con la sua Dokker 1.5 dCi 90 Ambiance si permette il lusso di “abitare” in una top ten piena di Audi, Bmw Mercede e Porsche. I tempi cambiano, evidentemente, anche nel paludato mondo dei motori…
Dat è una società leader in Europa nella valutazione, lo stato d'uso e costi di ripristino dei veicoli. Nasce nel 1931 in Germania e i suoi soci sono Vdik (Federazione importatori di auto), Vda (Federazione costruttori di auto) e Zdk (Federazione concessionari e autoriparatori). Dat vanta una vasta e sempre aggiornata banca dati contenente i veicoli, i loro componenti e la codifica delle operazioni di riparazione per i parchi circolanti dei paesi in cui e' presente. Le valutazioni dell'usato si basano esclusivamente su analisi di mercato (concessionari e privati).