Milano – “Voilà”. Così Stefano Accorsi chiude lo spot della nuova Peugeot 308 che ha lanciato la nuova media del Leone sul mercato italiano. Il noto attore rivela alcune delle straordinarie innovazioni di Nuova 308: la leggerezza, il volante ridotto, il quadro strumenti rialzato (per non distogliere lo sguardo dalla strada), la tecnologia all’avanguardia.
Le indagini effettuate sul gradimento dello spot hanno fatto rilevare note di ricordo spontaneo, riconoscimento e apprezzamento mai registrate finora nella storia Peugeot. Tutto questo grazie anche alle anticipazioni che la stampa specializzata europea ha riservato alla nuova 308, con articoli estremamente positivi. Merito evidentemente delle qualità dell’auto, confermate dai premi già vinti nella sua finora brevissima carriera (auto dell’anno in Svizzera e Croazia) e impreziosite dal conferimento del punteggio massimo di 5 stelle nei test EuroNcap, con risultati individuali a 5 stelle in ciascuna delle quattro categorie (protezione adulti, bambini, pedoni e sistemi di assistenza).
I risultati commerciali non si sono fatti attendere. In Europa, a fine novembre, Peugeot ha realizzato già 26mila contratti, superando del 3% l’obiettivo fissato in fase di lancio. Il 54% degli ordini riguarda i due allestimenti più completi, confermando il processo della strategia di crescita all’interno della gamma di Peugeot.
Anche in Italia si “viaggia” intorno al 105% dell’obiettivo, con un mix elevatissimo: il 66% dei contratti riguarda il livello 3 Allure. In particolare, la versione più venduta è la 308 Allure 1.6 eHDi 115 cavalli Stop&Start che vale il 60% delle vendite. Per quanto riguarda le motorizzazioni, il 92% della clientela italiana ha optato per il diesel, mentre tra le benzina il preferito è l'1.6 Thp da 125 cv.