Milano – In Italia il 2014 si è aperto con un segno positivo per le immatricolazioni di autocarri pesanti (con portata di 16 tonnellate ed oltre), che, a gennaio, sono aumentate del 31,4% rispetto allo stesso mese del 2013. Il dato proviene da un’elaborazione del Centro Ricerche Continental Autocarro su dati Acea. L’aumento delle immatricolazioni di autocarri pesanti registrato in Italia è in linea con i dati di Spagna (+55%), Francia (+17,4%) e Germania (+8,9%). Anche nell’intera Unione Europea il dato è positivo, con un aumento medio del 9,8%. Nel Regno Unito, invece, vi è stato un calo del 41,8%.
E’ differente la situazione delle immatricolazioni di autobus, che nel nostro Paese nel primo mese del 2014 sono aumentate dell’11,5% rispetto allo stesso mese del 2013. Tra i maggiori Paesi europei solo la Francia presenta un dato positivo (+16,1%), mentre Germania (-11,1%), Spagna (-34%) e Regno Unito (-4,3%) sono in calo. Nell’intera Unione Europea è stata registrata una diminuzione dell’8,8%.

SHARE
Elettra Cortimiglia
Generazione ‘95, è amante della musica, in particolare dei Linkin Park. Conosce il mondo dei motori perché si ritrova in famiglia due giornalisti d’auto. Per la serie: non c’è 2 senza 3! Gestisce una bellissima pagina Facebook dedicata ai Linkin Park e al vocalist della band.