Verona – I principali indicatori finanziari di Volkswagen Veicoli Commerciali nel 2007 hanno raggiunto livelli da record consolidando la leadership mondiale del Marchio tedesco in diversi mercati.
Le consegne in tutto il mondo, infatti, sono salite del 10,7%, toccando quota 488.700 unità. Tutti i modelli della gamma hanno contribuito significativamente a questa crescita: Caddy: +7,7%, pari a 147.200 unità; Gamma T5: +5,2%, pari a 191.000 unità; Crafter: +10,4%, pari a 46.200 unità; Trucks & Busses: +25,8%, pari a 46.500 unità; Saveiro/T2: +29,2%, pari a 57.100 unità. Volkswagen Veicoli Commerciali, con una quota di mercato del 14,6% e ben 311.600 veicoli commerciali leggeri di nuova immatricolazione, nel 2007 ha raggiunto per la prima volta nell’area europea il vertice delle immatricolazioni: un miglioramento del 5,9%, pari a 17.250 unità. Un altro record è stato raggiunto dall’affiliata sudamericana, Trucks & Busses, con oltre 46.000 camion e bus venduti nel mondo, che rappresentano una crescita di circa il 26% rispetto al 2006. In Brasile i camion con un peso complessivo superiore alle cinque tonnellate hanno conquistato la leadership di mercato per la quinta volta consecutiva. Nei principali mercati dell’Europa Occidentale sono stati ottenuti ulteriori miglioramenti, che in Germania, Svezia, Austria e Olanda hanno significato la prima posizione nel mercato, con quasi il 30%. Nuovi importanti impulsi nelle vendite del 2007 sono arrivati dall’Europa Orientale, con un aumento del 32% circa. Grazie al record di vendite raggiunto, è scaturito un significativo aumento di fatturato che è cresciuto del 15%, arrivando a 9,3 miliardi di Euro. Dopo il consolidamento del risultato raggiunto nel 2005, l’utile operativo – che è passato da 137,6 milioni di Euro del 2006 a 305 milioni di Euro nel 2007 – è più che raddoppiato (+121%). Particolarmente significativi sono stati i successi commerciali dei nuovi modelli Crafter e Constellation introdotti nel mercato l’anno scorso. Il netto miglioramento del risultato ha determinato un forte aumento dell’afflusso di fondi dall’attività commerciale. Come conseguenza dell’aumento mondiale della domanda, nel 2007 anche la produzione di veicoli, in particolar modo nelle fabbriche di Hannover (Germania), Poznan (Polonia), Resende (Brasile), è salita a 435.000 unità totali. (ore 15:00)