Bologna – Battuta d’arresto per il mercato dell’auto a luglio, rispetto allo scorso anno. Il Centro studi Promotor, ha dato una anticipazione dei primi dati sulle immatricolazioni. In luglio, secondo la Promotor, vi è stato un calo delle vendite dovuto in parte al fatto che il confronto con luglio 2005 è ancora viziato dal cosiddetto “effetto bisarca”. Nel luglio dello scorso anno, infatti, le immatricolazioni avevano fatto registrare un incremento dovuto anche alla consegna di vetture ordinate nei mesi precedenti e non consegnate per il lungo sciopero delle bisarche di maggio. La Promotor, tuttavia, parla anche di altri elementi che hanno determinato la contrazione delle vendite. (ore 14:00)