Roma – In marzo sono state 47.739 le due ruote consegnate, per un incremento pari all’8,2%. Tale risultato trae origine da un ottimo andamento del comparto scooter che fa segnare un +20% con 27.388 immatricolazioni e da una pausa di riflessione per le moto che registrano un calo del 3,7% con 20.351 veicoli. Il dato relativo al primo trimestre del 2007 si conferma quindi largamente positivo (+14,5%) grazie allo scooter (+26,8%), mentre le moto replicano i volumi dell’anno scorso (+0,3%). Boom delle cilindrate intorno ai 300-400cc, che diventa il segmento di riferimento per lo scooter (+69,3%), ma si difendono bene anche i 125cc (+33,2%) che si guidano anche solo con la patente B e i 250cc (+13,2%). Le moto confermano un’escalation delle cilindrate più elevate oltre 1000cc (21,2%) ed è un fattore correlato ai nuovi modelli di maggior cubatura. Un po’ meno importante il segmento naked (-10,6%) a favore della crescita di moto con vocazione più turistica; positivo il trend delle custom (+20,3%) e delle enduro sempre più stradalizzate (+2,9%). Recupero nelle consegne ai concessionari dei 50cc che con 13.048 veicoli (+10,8%) tornano nel mese di marzo in territorio positivo. Il primo trimestre dell’anno registra un incremento del + 4,4% con 28.251 pezzi. Il consolidato di tutte le 2 ruote a motore, che deriva dalla somma di immatricolazioni e consegne di ciclomotori nel trimestre è pari a 134.085 veicoli, +12,3% rispetto ai 119.407 dell’anno scorso (esclusi i veicoli delle Poste). (ore 16:35)