Stoccarda – Chrysler Group ha realizzato nel Maggio scorso una crescita del 24% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Con 20.553 unità e il miglior Maggio di sempre nei mercati al di fuori del Nord America. Nei primi cinque mesi dell’anno, il gruppo Chrysler consuntiva 91.412 unità pari ad una crescita del 16% rispetto allo stesso periodo del 2006. Maggio è il 24 mese consecutivo di crescita del gruppo Chrysler al di fuori del Nord America. Anche sul mercato USA Chrysler Group realizza un Maggio in crescita, con 199.393 unità immatricolate ed il 4% in più rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Per il 2007, l’orientamento del mercato indica che i motori diesel potrebbero rappresentare più del 75% delle vendite del gruppo Chrysler in Europa Occidentale. Si tratta di un incremento significativo rispetto al 65% registrato sulle vendite di modelli diesel nel 2005 in tutta l’Europa Occidentale. A Maggio 2007, tutti i mercati in cui è presente Chrysler Group sono cresciuti. Le vendite in Europa Occidentale, il mercato principale al di fuori del Nord America, sono aumentate del 13% nel mese di Maggio e dell’11% dall’inizio dell’anno. In Medio Oriente (incluso il Nord Africa) si registra il tasso di crescita più elevato, con un aumento delle vendite pari al 57% rispetto a Maggio 2006 ed un incremento del 61% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Tutti e tre i marchi del gruppo Chrysler sono protagonisti di questo successo. Con 13.265 unità vendute dall’inizio dell’anno ad oggi, Dodge Caliber si conferma la vettura della gamma Chrysler Group più venduta al di fuori del Nord America, seguita da Jeep Grand Cherokee con 13.017 unità e Chrysler Voyager e Grand Voyager con 12.358 unità. Nel periodo Gennaio – Maggio 2007, il marchio Dodge ha realizzato circa il 22% delle vendite del gruppo Chrysler al di fuori del Nord America, grazie ad un unico modello: Dodge Caliber. (ore 10:40)