Porsche, già raggiunti gli obiettivi per il 2006/2007

Porsche, già raggiunti gli obiettivi per il 2006/2007

Stoccarda – Porsche ha confermato il raggiungimento degli obiettivi nell’esercizio 2006/07, che si concluderà il 31 luglio prossimo, relativamente ad utili e consegne. Nonostante il rinnovamento che ha interessato la serie Cayenne, la casa tedesca costruttrice di vetture sportive top di gamma comunica di aver raggiunto utili per 5,98 miliardi di Euro nei primi dieci mesi dell’anno superando, anche se di poco, i 5,96 miliardi dell’esercizio precedente.
Con le sue 79.540 unità, il numero di vetture consegnate ai clienti dal Gruppo Porsche nel periodo 1 agosto 2006 – 31 maggio 2007 ha eguagliato quello dell’anno precedente attestatosi su 79.564 unità. In questo scenario, va considerato in particolare che, a novembre 2006, è stata sospesa la produzione della prima generazione di SUV Cayenne. Le vendite del nuovo modello sono iniziate solo nel 24 febbraio 2007 in Europa ed Asia ed il 3 marzo nel continente americano. Il grande successo ottenuto da questo nuovo modello è chiaramente confermato anche dal fatto che le vendite, alla fine di maggio 2007, avevano già raggiunto le 25.436 unità, appena il 10,7 per cento in meno rispetto ai dati dell’anno precedente. Confrontando i dati, risulta che i primi sei mesi dell’esercizio 2006/07 presentavano una diminuzione del 41,4 per cento rispetto all’anno precedente proprio in vista dell’imminente restyling del modello.
La Porsche 911 conferma un successo ancora maggiore. Nell’esercizio 2006/07, il modello simbolo della casa tedesca punta a raggiungere un nuovo record di vendite: nei primi dieci mesi dell’anno, infatti, le vendite della 911 raggiungevano il 12,2 per cento con 31.287 unità, mentre quelle del modello Boxster si attestavano su 22.806 unità alla fine di maggio, leggermente al di sotto dei dati registrati l’anno precedente. Le due coupé con motore centrale Cayman e Cayman S si sono attestate sulle 13.586 vetture vendute.
Dopo il raggiungimento della cifra record di 2,1 miliardi di Euro nell’esercizio 2005/06, il risultato netto (al lordo delle imposte) si è attestato su un dato ancora più interessante: 1,59 miliardi di Euro nella sola prima metà dell’esercizio in corso.
: “Considerando i primi dieci mesi dell’anno, non è difficile prevedere che i nostri utili annuali calcolati al 31 luglio 2007, vale a dire al termine dell’esercizio in corso, saranno significativamente – ha detto fiero William Wiedeking – e sottolineo significativamente, migliori rispetto ai 2,1 miliardi di euro raggiunti l’anno precedente.”
Si tratta di un risultato importante determinato, tuttavia, da fattori altrettanto speciali come la copertura riguardante il prezzo delle azioni relativamente all’acquisizione di Volkswagen e la rivalutazione del pacchetto azionario della Società in Volkswagen che, da sola, ammonta a 520 milioni di Euro.
In vista dell’imminente avvio del nuovo esercizio commerciale 2007/08, Porsche prevede ulteriori fasi di crescita in seguito all’introduzione sul mercato mondiale della nuova 911 Turbo Cabriolet, programmata per l’8 settembre, oltre al continuo sviluppo e alla penetrazione di questo modello in nuovi mercati globali emergenti. (ore 13:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply