Roma – Toyota Motor Europe (TME) ha superato il traguardo delle 200.000 automobili  ibride vendute in Europa, il 50% delle quali negli ultimi 24 mesi. TME ha venduto un totale di 202,126 Toyota e Lexus ibride a partire dal lancio del primo modello ibrido: la Prius, in Europa nel 2000. Questo risultato coincide con un ulteriore significativo record: a livello mondiale Toyota ha venduto oltre due milioni di ibridi  da quando, nel 1997, ha lanciato la Prius, la prima vettura ibrida prodotta in grande serie, subito apprezzata dalla critica.
<<La nostra tecnologia ibrida si è realmente inserita nel cuore del mercato – ha dichiarato Andrea Formica, vice presidente senior responsabile vendite & marketing di TME – La rapida accelerazione delle vendite è la dimostrazione della validità dei nostri sistemi full-hybrid e della loro capacità di rispondere a tutte le esigenze, dalle emissioni ridotte al comportamento stradale, alla maneggevolezza. Ora siamo impegnati ad estendere la Hybrid Synergy Drive ai nostri modelli di punta, rendendo tutti questi vantaggi accessibili a un fascia di clienti sempre più ampia>>
La terza generazione della Toyota Prius, attualmente in fase di lancio in Europa, ha già cumulato oltre 17.000 ordini di nuovi clienti a partire dal mese di Giugno 2009. Equipaggiata con un nuovo sistema Hybrid Synergy Drive, presenta emissioni di CO2 a partire da appena 89 g/km – un primato per un veicolo del segmento C/D.
Nel mese di Agosto 2009, Prius è stata classificata come l’automobile più ecologica, ed è la quarta volta dal 2004, dall’Associazione Tedesca dei Trasporti, Verkehrsclub Deutschland (VCD). Al pari del modello precedente, anche la nuova Prius ha ottenuto il punteggio delle 5 stelle nelle rinnovate valutazioni dei crash-test Euro NCAP.
Lexus rimane l’unico brand di lusso in Europa ad offrire tre modelli full-hybrid nella propria gamma: la GS 450h, la LS 600h e la RX 450h appena lanciata sul mercato. Nel loro insieme, grazie ai vantaggi tecnologici del Lexus Hybrid Drive, rappresentano il 40% delle vendite Lexus in Europa, e addirittura il 52% nei Paesi dell’Europa centro-occidentale.
Toyota ha l’obiettivo di vendere un milione di veicoli ibridi l’anno nei primi anni della prossima decade, di questi il 10% in Europa, TME ha confermato che produrrà una versione ibrida della due volumi Auris per il segmento C, nei suoi impianti in Gran Bretagna a partire da metà 2010, un primo passo avanti decisivo nel programma della compagnia finalizzato ad offrire una versione ibrida di ogni modello nei primi anni 2020.
La storia degli ibridi Toyota inizia nel 1997. Nel mese di Agosto di quell’anno, Toyota lancia in Giappone la “Coaster Hybrid EV” e più tardi, nel mese di Dicembre, la “Prius”—la prima automobile ibrida al mondo prodotta in grande serie. In Nord America, in Europa e in altri mercati le vendite della Prius sono iniziate nel 2000. In seguito, nel 2003, è arrivata la nuova generazione Prius, e l’impiego del sistema ibrido di TMC è stato esteso ai minivan, ai SUV e alle berline con trazione posteriore. Il 31 Maggio 2007, le vendite globali complessive dei veicoli ibridi di TMC hanno superato quota 1 milione.
Quest’anno, TMC ha continuato ad espandere la sua gamma di veicoli ibridi, lanciando ad Aprile la Lexus “RX450h”, la terza generazione Prius in Maggio, e la Lexus “HS250h”— il primo modello Lexus esclusivamente ibrido – in Luglio. Questi tre modelli hanno avuto un’ottima accoglienza e sono destinati a contribuire all’ulteriore divulgazione della tecnologia ibrida. Attualmente, TMC vende 13 modelli ibridi in circa 50 mercati tra Paesi e aree nel mondo, compresi tre modelli di veicoli commerciali in Giappone.  TMC è impegnata ad ampliare ulteriormente questa gamma e ad aumentare il numero di Paesi e di aree geografiche dove vende i suoi veicoli ibridi.
Al 31 Agosto 2009, TMC calcola che a partire dal 1997 i suoi veicoli ibridi hanno realizzato un risparmio di circa 11 milioni di tonnellate di emissioni di CO2, considerata la causa del riscaldamento terrestre, rispetto alle emissioni che sarebbero state liberate da veicoli a benzina di dimensioni e prestazioni analoghe.
Fissando come una priorità la risposta al problema ambientale, TMC si è sforzata di raggiungere un impiego diffuso dei veicoli ibridi. L’impegno di TMC è di promuovere ulteriormente l’uso dei veicoli ibridi, tramite obiettivi come quello di vendere 1 milione di veicoli ibridi l’anno prima possibile, nei primi anni della prossima decade, e di introdurre la versione ibrida in ogni modello della gamma il prima possibile negli anni 2020. (ore 09:00)
Nella foto: la Toyota Prius.