Berlino – Opel nel 2009 ha riconquistato il secondo posto nella classifica delle nuove immatricolazioni in Germania. Grazie agli incentivi di rottamazione e ai nuovi modelli il numero di auto vendute è salito del 31% a circa 339 mila unità. I lavoratori hanno invece respinto il piano di risanamento di General Motors. L’Opel detiene ora l’8,9% del mercato tedesco, piazzandosi dietro alla Volkswagen. Nel 2008 la casa automobilistica era stata sorpassata da Bmw e Mercedes. (ore 11:52)