New York – Quello che si è da pochi giorni concluso è stato definito come il peggior mese di Luglio vissuto dal mercato auto americano dal 1993 ad oggi, avendo portato flessioni per i grandi colossi dell’auto mondiale, che in alcuni casi hanno sfiorato il 30%. Male General Motors, Ford e Chrysler ma anche Toyota, mentre brindano Mercedes e Smart. A luglio le vendite di Gm sono scese del 26,7%, per Ford il calo è del 14,9%, con i Suv in caduta libera (-54%). Chrysler registra invece una flessione del 29%. Va meglio alla Honda, su dell’1,6%. Fra le giapponesi passo falso per Toyota (-12%) e Nissan (-8,5%).  (ore 17:34)

NO COMMENTS

Leave a Reply