San Donato Milanese – Sono 82.120 le vetture immatricolate da BMW, MINI e Rolls-Royce, il 16,6% in più rispetto al 2008.
Le vendite di auto BMW sono aumentate del 15,9% per un totale di 69.852 unità. Guadagni sono stati riportati da tutte le serie più importanti, comprese la Serie 7 con 4.742 consegne (+89,8%) ed i modelli X5 ed X6, che hanno totalizzato insieme 10.565 consegne (+9,3%). Anche la BMW Z4 è stata tra i modelli che più hanno spinto la crescita, con 1.552 consegne (+278,5%). Le vendite della Serie 3 sono cresciute complessivamente del 7,1%, raggiungendo un totale di 22.501 unità consegnate nel mese di gennaio. Sebbene il lancio dell’erede sia già pronto per fine marzo, la domanda per l’attuale berlina Serie 5 si è rafforzata con 9.314 clienti (+4,9%). I due nuovi modelli, la Serie 5 Gran Turismo e la X1, si sono uniti alla gamma di modelli BMW alla fine di ottobre. Sebbene non siano ancora disponibili in tutti i principali mercati, non meno di 4.093 X1 e 933 Serie 5 Gran Turismo sono già state consegnate ai clienti durante il mese di gennaio. Anche MINI ha visto un incremento nel volume di vendite nel mese in esame. Con 12.181 unità vendute sono state consegnate il 20,4% di vetture in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Il volume è aumentato per tutte e tre le serie di modelli. Nel mese di gennaio, sono state consegnate 1.191 MINI Cabrio (+510,8%). La Clubman è stata venduta lo scorso mese in 2.003 unità (+5,2%), mentre la MINI ha fatto registrare 8.987 consegne in tutto il mondo (+12,0%). Anche Rolls-Royce può vantare un buon inizio per il 2010. La domanda per il suo nuovo modello, la Ghost, lanciato nel mese di dicembre, è molto forte, con ordinativi definiti fino a metà anno. Nel mese di gennaio, Rolls-Royce ha consegnato 87 automobili ed è stata in grado di aumentare il volume di vendite del 135,1%. Il BMW Group ha fatto registrare volumi di vendite più elevati in tutti i continenti nel mese di gennaio. In totale, 41.087 veicoli sono stati venduti in Europa (+2,4%). I mercati americani hanno anch’essi fatto registrare a gennaio una crescita nelle vendite dell’11,6% (18.501 veicoli). Il Centro ed il Sud America hanno visto aumentare le vendite, rispettivamente, del 10,4% (836) e del 98,3% (1.057), mentre in Nord America sono state l’8,7% in più (16.608). Negli Stati Uniti il BMW Group ha migliorato del 7,7% le sue vendite con un totale di 15.410 veicoli venduti. Il più grande mercato asiatico, la Cina, è stato in grado di più che raddoppiare il volume di vendite, con una crescita del 122,4% e 11.919 unità. In Giappone, il secondo mercato per grandezza dell’Asia, il BMW Group ha venduto 1.908 unità (-0,1%). A gennaio, i volumi del BMW Group sono aumentati del 21,2% in Africa (2.209 consegne) e del 40,3% in Oceania (1.692). Anche la performance della Divisione Moto è stata positiva all’inizio del 2010. Con 3.814 unità vendute, sono state consegnate ai clienti il 2,2% di unità in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. (ore 13:00)