Bologna – Anfia ed Unrae hanno diffuso oggi i dati vendita dei veicoli commerciali a maggio. Ne sono stati consegnati 16.315 per una crescita del 2,4%, mentre il consuntivo dei primi cinque mesi del 2010 è di +16,1%.
Un dato in controtendenza rispetto al mercato autovetture, che nel bimestre aprile-maggio ha subito un drastico calo. La spiegazione da parte del Centro Studi Promotor GL events risiede nel ritardato effetto degli incentivi del 2009 sui veicoli commerciali. Infatti, mentre il mercato autovetture si è subito trovato in attivo da giugno 2009, quello dei veicoli commerciali è riuscito ad andare in attivo soltanto negli ultimi mesi. Il primo trimestre del 2010 ha così visto un incremento a due cifre per i veicoli commerciali, anche se va detto che il confronto viene fatto con il primo trimestre 2009 estremamente depresso. È per questo che non si può parlare di una ripresa del mercato. A fronte del +2,6% di aprile e del +2,4% di maggio 2010, ci sono i dati estremamente negativi degli stessi mesi dello scorso anno (-30% aprile e -25,1% maggio 2009). Il mercato dei veicoli commerciali vive quindi una situazione ancora molto difficile. (ore 16:00)