Rallenta nel bimestre luglio-agosto il mercato dei veicoli commerciali leggeri. Le quasi 19.400 consegne in luglio e le quasi 8.200 in agosto evidenziano una flessione del 5,8% e del 21,4% rispettivamente al confronto con gli stessi due mesi del 2007. Si mantiene pressoché stabile il trend delle consegne da inizio anno: +0,4% con poco meno di 157.100 unità. Il fisiologico calo del mercato già osservato in chiusura del primo semestre 2008 si inasprisce per effetto della parentesi estiva, che si somma ad un contesto economico già non troppo favorevole. Si conferma positiva la performance delle marche nazionali da inizio anno: +1,9% rispetto allo stesso periodo del 2007 per un totale di poco meno di 84.400 unità. La quota di mercato raggiunta supera di 0,8 punti percentuali il valore registrato nei primi otto mesi dello scorso anno (53,7% vs 52,9%). I rallentamenti registrati in luglio ( -6% e quasi 10.200 unità) e in agosto ( -17,4% e quasi 4.300 unità) — comunque inferiori a quelli dell’intero mercato — non hanno compromesso la leadership delle marche italiane, che continuano a sostenere più della metà degli acquisti di veicoli commerciali in entrambi i mesi ( 52,7% la quota di luglio e 52,3% quella di agosto). Fiat Professional continua a trainare le vendite del mercato totalizzando quasi 11.800 unità nel bimestre e una quota del 42,2% in luglio e del 43,3% in agosto. Confermato, in particolare, il successo del Nuovo Fiorino, che ha superato le 1.300 unità nel bimestre. Ottima anche la performance della Panda Van, con oltre 1.600 consegne nel bimestre e una percentuale di crescita a due cifre (+20,6%) rispetto al periodo luglio-agosto 2007. Dall’inizio del 2008, con oltre 68.000 consegne — oltre 2.000 unità in più rispetto ai primi otto mesi del 2007 (+3,1%) — i veicoli commerciali Fiat Professional migliorano la quota di mercato portandosi al 43,3% (era del 42,2 nello stesso periodo dello scorso anno). Con le circa 6.100 unità totalizzate dal Nuovo Fiorino negli otto mesi e le oltre 14.300 di Doblò Cargo nello stesso periodo, Fiat Professional mantiene la leadership nello specifico segmento 1B (Furgonette), con oltre la metà del mercato. Limitata al 4% la flessione di Iveco da inizio anno. Il perdurare di uno scenario economico non positivo continua a indurre molti operatori a rinviare le proprie decisioni d’acquisto, in particolare la clientela di fascia alta del mercato dei veicoli commerciali che, essendo maggiormente legata al mondo della produzione e dell’edilizia — attualmente in difficoltà — ne attende il recupero. Iveco, presente solo in questa fascia di mercato, continua a risentire delle conseguenze di tale contrazione.

NO COMMENTS

Leave a Reply