Bologna – Con 1.870 vetture immatricolate ad aprile, a fronte di un mercato che ha totalizzato 157.309 targature, Volvo Auto Italia prosegue e consolida un trend positivo. A dimostrare il buon andamento di Volvo in Italia ci sono anche i dati di fatturazione con i quali si è chiuso il bilancio 2010 in netta crescita.
Le immatricolazioni effettuate permettono a Volvo di segnare un +7,10% rispetto ad aprile 2010. Già a marzo, Volvo aveva ottenuto una quota di mercato superiore all’1% (1,15%), con 2.159 vetture immatricolate, che ora arriva all’1,2%. I risultati raccolti consentono a Volvo di consuntivare 7.297 vetture immatricolate nel periodo gennaio-aprile 2011.
L’andamento positivo dei dati di mercato 2011 segue una chiusura altrettanto soddisfacente del bilancio 2010. Sono infatti aumentati del 14,7% i dati di fatturazione rispetto all’anno precedente: 454,8 milioni di euro contro 396,7 milioni.
<<Siamo particolarmente soddisfatti dei risultati che continuiamo a conseguire – commenta Michele Crisci, amministratore delegato di Volvo Auto Italia – pur in una situazione di mercato che permane critica. Ancora una volta, segno che il nostro prodotto e le nostre politiche di vendita si stanno dimostrando efficaci. La chiusura del bilancio 2010, con il sensibile incremento del fatturato, ben superiore a quello registrato dai volumi, dimostra come stiamo inoltre vendendo un mix di prodotto più ricco e favorevole>>. (ore 10:00)