Milano – La crossover compatto di Mitsubishi Motors oltre alle motorizzazioni Mivec 1.6 benzina e Mivec 1.8 diesel, da oggi è disponibile anche con alimentazione GPL su tutti gli allestimenti benzina. Con un concorrenziale delta prezzo di soli 1.500 euro in più rispetto al benzina e di ben 1.300 euro in meno rispetto al diesel 2wd, la versione GPL si pone come una validissima alternativa al diesel ed al benzina e consentirà di viaggiare a bordo di Mitsubishi ASX in modo ancora più economico ed ecologico.
L’impianto GPL è omologato “costruttore fase2”, quindi senza necessità di omologazione e le trasformazioni
sono eseguite negli impianti Brc/Mtm. Un importante aspetto è che l’impianto GPL è stato progettato specificatamente per gestire e funzionare in abbinamento con la tecnologia Stop&Go, abbinamento che pochi
costruttori offrono; da sottolineare che, con il motore in temperatura di funzionamento, le ripartenze dopo l’arresto dello stesso (ad esempio ad un semaforo), avvengono già in modalità GPL.
Il serbatoio, 50 litri di capacità nominale, riempibile all’80% (40 litri) è posto nel bagagliaio sotto il piano di carico. La presa di alimentazione è nello stesso vano del bocchettone benzina, mentre il commutatore è sul tunnel centrale.
I vantaggi del GPL, sono molteplici: stesse prestazioni del benzina, fluidità di marcia addirittura superiore; emissioni di CO2 ridotte, al di sotto dei 130 g/km (127 g/km gpl stop&go contro i 135 g/km del benzina stop&go; 129 g/km gpl senza stop&go contro i 139 g/km del benzina senza stop&go); prezzi GPL più bassi e più stabili nel tempo rispetto a benzina e gasolio;•0.776 euro/litro per il gpl, circa la metà rispetto a benzina e gasolio; 31 euro per un pieno di 40 litri GPL (per 40 litri di benzina o di diesel occorrono 63 e 58 euro);
autonomia aggiuntiva superiore ai 500 km; 450 euro di risparmio ogni 15.000 km rispetto al benzina (900  di gpl vs 1.350  euro di benzina); 300  euro di risparmio ogni 15.000 km rispetto al diesel (900€ di gpl vs 1.200 di gasolio); 1.300 euro di risparmio all’acquisto rispetto al diesel, che equivalgono a circa 21.600 km di
percorrenza.
Le prestazioni del GPL: potenza motore 85 kw (praticamente invariata rispetto agli 86 kw del benzina),
coppia 151 Nm (praticamente invariata rispetto ai 154 del benzina), velocità 183 Km/h (invariata rispetto al benzina), CO2 combinato (g/km) 127con /129 senza stop&go, consumo urbano (l/100km) 10.0 con / 10.0 senza stop&go, consumo extraurbano (l/100km) 6.7 con / 6.8 senza stop&go, consumo combinato (l/100km) 7.8 con / 7.9 senza stop&go.
Per le versioni gpl (come già per quelle a benzina) sarà disponibile l’omologazione autocarro N1 con cambio di conformità; anche le versioni gpl godono dei benefici di “autocarro fiscale” in quanto il rapporto potenza/portata è inferiore a 180.
L’ampliamento della gamma intende andare incontro all’ottimo gradimento che ASX ha riscosso dalla sua commercializzazione poco meno di un anno fa, offrendo alternative adatte a diverse tipologie di clientela.
Dal giugno 2010 sono state immatricolate 4500 unità ad un pubblico vario di cui ben un quarto è femminile e sostiene di preferirla, oltre che per il suo design anche per gli alti standard di sicurezza, per la maneggevolezza e l’ottimo rapporto qualità prezzo. (ore 19:00)