Yokohama –  Nissan Motor Co.Ltd. ha presentato i risultati economici relativi a produzione, vendite ed esportazioni per il mese di aprile.
La produzione globale ha subito una contrazione del 22,4% su base annua, scendendo a 248.024 unità, per effetto del terremoto dell’11 marzo. La produzione in Giappone è diminuita del 48,7% su base annua, passando a 44.193 unità. La produzione extra-Giappone è calata del 12,7% su base annua, per un totale  di 203.831 unità.Negli Stati Uniti, la produzione è diminuita del 33,2% su base annua, passando  a 29.708 unità.La produzione in Messico è scesa a 26.281 unità, con un calo del 29,8% su base annua.La produzione nel Regno Unito ammonta a 28.818 unità, -12,8% su base annua. In Spagna, la produzione è salita del 19,0% su base annua, a 9999 unità, alimentata essenzialmente dall’aumento della domanda di Primastar e NV200.In Cina la produzione ha subito invece una flessione pari al 14,8% su base annua, portandosi a 78.244 unità, nonostante l’aumento della domanda del nuovo modello Sunny. La produzione nelle altre regioni si attesta su 30.781 unità, con un incremento del 68,1% su base annua, sulla spinta della domanda di Micra in Thailandia, India e Indonesia.
Le vendite globali sono aumentate del 4,4% su base annua, per un totale di 320.631 unità, un record storico per il mese di aprile. Includendo le minicar, Nissan ha venduto 24.068 unità in Giappone, un calo  del 37,5% su base annua, sempre in conseguenza del terremoto dell’11 marzo. In Giappone, le nuove immatricolazioni nel mese di aprile sono state 17.411, ovvero il 37,2% in meno su base annua.Le vendite di minicar sul mercato interno hanno fatto registrare un calo del 38,1% rispetto allo scorso anno, per un totale di 6657 unità. Con 296.563 unità, le vendite extra-Giappone segnano invece un +10,4% su base annua: un traguardo finora mai raggiunto nel mese di aprile. Negli Stati Uniti, le vendite sono salite del 12,2% su base annua, a 71.526 unità, alimentate dall’aumento della domanda di Altima, Rogue e Sentra.In Europa, le vendite sono aumentate del 21,4% su base annua, raggiungendo 53.840 unità, grazie a una ripresa in Russia e alla forte domanda di Juke e Qashqai.In Cina, l’incremento delle vendite è del 5,0% su base annua, per un totale di  94.971 unità: record assoluto per il mese di aprile, dovuto soprattutto a Sunny lanciata in gennaio e a Qashqai. Le vendite nelle altre regioni si attestano su 52.205 unità, ovvero +7,6% su base annua, sostenute da una maggiore domanda in Thailandia, Indonesia e India, dove è stata lanciata la nuova Micra/March, e da un buon andamento in Brasile e Argentina.
Le esportazioni di Nissan in aprile sono diminuite del 72,0% su base annua e corrispondono a 14.642 unità, a causa del terremoto dell’11 marzo. Le esportazioni verso il Nord America hanno registrato un decremento del 75,0% su base annua, scendendo a 6827 unità.Le esportazioni in Europa, 4807 unità, segnano un -14,7% su base annua. (ore 14:10)