Monaco – Grazie ad una forte domanda nei mercati internazionali il Gruppo Bmw si aspetta per il 2011 volumi di vendita e guadagni significativamente migliori di quanto precedentemente previsto. Sta quindi rivedendo verso l’alto le sue previsioni, in termini di vendite e di utili, per l’attuale esercizio. Si prevede che le vendite nel 2011 aumenteranno di oltre il 10% rispetto allo scorso anno, per raggiungere un totale di oltre 1,6 milioni di auto (Bmw, Mini e Rolls-Royce), mentre le previsioni per l’anno parlavano inizialmente di volumi di vendita superiori a 1,5 milioni di unità.
Il numero di veicoli consegnati ai clienti in tutto il mondo durante la prima metà del 2011 è aumentato del 19,7% a 833.366 unità e il Gruppo continua a mirare ad un equilibrio ragionevole delle vendite tra Europa, Asia e Americhe.
Grazie all’ottima performance registrata fino ad oggi e alle buone prospettive per i prossimi mesi, è attualmente previsto che la Divisione Auto otterrà un margine Ebit di oltre il 10% per l’anno intero, rispetto alla previsione precedente di superare l’8%. Il Gruppo continua a mirare al raggiungimento di un ritorno sul capitale impiegato (RoCE) di oltre il 26%.
Grazie alle attraenti condizioni di mercato ad una situazione di rischio meno acuta, la Divisione Servizi Finanziari continua a mirare al raggiungimento di un significativo miglioramento nel profitto lordo e ad un ritorno sul capitale di oltre il 18% nel 2011. Il forte miglioramento nel profilo di rischio per i valori residui e per i rischi creditizi si rifletterà nei guadagni del secondo trimestre, con un ammontare positivo di qualche centinaio di milioni di euro.
In base alle previsioni considerevolmente migliori, il Bmw Group si aspetta ora di ottenere un miglioramento ancora maggiore nei guadagni lordi di quanto aveva previsto originariamente. Tutti questi obiettivi si basano sull’assunzione che le condizioni politiche ed economiche rimangano stabili e che l’economia mondiale continui a crescere. (ore 19:00)