Affalterbach – Ha tutto quello che contraddistingue un’autentica sportiva Mercedes-AMG, dal design alla tecnologia derivata dal motorsport. Alle prestazioni in pista provvede la combinazione di carrozzeria spaceframe in alluminio, motore V8 biturbo, cambio a 7 marce a doppia frizione con configurazione a transaxle sul retrotreno, bloccaggio del differenziale, assetto sportivo con assi a doppi bracci trasversali in alluminio e peso a vuoto contenuto di 1.540 chilogrammi. Il motore anteriore centrale e cambio con configurazione a transaxle consenteno una vantaggiosa ripartizione del peso con un rapporto percentuale di 47:53 fra avantreno e retrotreno.
Con un rapporto peso-potenza di 3,3 kg per cv, la Mercedes-AMG GT si pone ai vertici del segmento. La caratteristica A-Wing delle vetture AMG con splitter frontale nella parte inferiore della grembialatura fa apparire l’auto sportiva ancora più ribassata e ampia. Mentre lo splitter frontale della GT è verniciato in tinta con la carrozzeria, nella versione GT S si presenta in nero lucidato a specchio.
Nel nuovo AMG V8 4.0 da 462 cv (510 cv nella versione GT S) viene impiegata una sovralimentazione biturbo con cui i due compressori non si trovano all’esterno, sulle bancate di cilindri, ma tra di esse, nella V dei cilindri – in gergo tecnico si parla di ‘V interna calda’. I vantaggi sono una struttura compatta del motore, ottimi tempi di risposta dei turbocompressori e basse emissioni allo scarico grazie al migliore afflusso d’aria ai catalizzatori in prossimità del motore. Tutto ciò rende il nuovo V8 biturbo di Mercedes-AMG, a livello mondiale, il primo motore per vetture sportive con V interna calda e lubrificazione a carter secco.
Sulla Mercedes-AMG GT S viene impiegato di serie un impianto di scarico Performance con farfalle dei gas di scarico regolate in modo completamente variabile e il guidatore può modificare il sound del motore.
Per la trasmissione della nuova GT gli ingegneri Mercedes-AMG puntano sulla combinazione di motore anteriore centrale e cambio a 7 marce a doppia frizione con configurazione transaxle sul retrotreno: un layout che si è già dimostrato estremamente valido sulla SLS AMG. Per il nuovo modello il cambio sportivo a 7 marce AMG è stato ulteriormente ottimizzato in termini di efficienza, velocità di innesto e precisione.
Di serie la GT dispone di un bloccaggio meccanico del differenziale sull’asse posteriore che garantisce un’eccellente trazione e la massima sicurezza di marcia. La GT S è invece equipaggiata di serie con un differenziale autobloccante a regolazione elettronica sul retrotreno, integrato nella scatola del cambio. La sua regolazione ancora più sensibile e veloce rispetto alla soluzione meccanica permette di spingere la GT ancora più in alto.
Il lancio è previsto nel primo trimestre 2015 con la Mercedes-AMG GT S. Questi i prezzi: GT 125.200 euro, GT S 144.600, GT S “Edition 1” 161.633.

Dario Cortimiglia
Giornalista professionista dal 2005, ottiene la laurea magistrale in Televisione, Cinema e Produzione Multimediale allo IULM e nel 2009 vince un concorso SKY per cortometraggi. Conclusione? Scrive di auto, ma è ancora convinto diventerà un grande regista. Founder & admin di @igers_messina e @exploringsicily.it.

NO COMMENTS

Leave a Reply