Fino a 200 chilometri di autonomia, carico utile paragonabile a quello di un tradizionale veicolo diesel. La produzione in serie prevista all’inizio dal 2020.

Un domani i servizi di distribuzione nelle città potranno essere affidati a veicoli pesanti a zero emissioni straordinariamente silenziosi. Daimler è già pronta al cambiamento e lo dimostra presentando il Mercedes-Benz Urban eTruck, il primo camion al mondo a propulsione completamente elettrica con peso massimo totale ammesso di 26 tonnellate.

Lo vedremo presto sulle nostra strade: Daimler Trucks prevede di introdurre sul mercato questa tecnologia all’inizio del prossimo decennio.

Fino ad oggi l’impiego dei motori elettrici sui veicoli industriali è stato estremamente limitato ma costi, potenza e tempi di ricarica migliorano con una rapidità tale da farci prevedere un cambio di tendenza. Per dirla con le parole di Wolfgang Bernhard, membro del Board of Management di Daimler Trucks, “i tempi sono ormai maturi per i truck elettrici”.

BATTERIA INNOVATIVA
Dal punto di vista tecnico, il Mercedes Urban eTruck è basato su un autocarro a tre assi della Stella destinato alla distribuzione pesante. Completamente ripensato da parte degli sviluppatori di Daimler Trucks il concept di trazione: al posto della tradizionale catena cinematica, immediatamente dietro ai mozzi è montato un asse posteriore ad azionamento elettrico con motorini elettrici.

Mercedes-Benz_Urban_eTruck__(7)

L’alimentazione elettrica è garantita da un pacco batterie composto da tre moduli di batterie agli ioni di litio. L’autonomia raggiunge così i 200 km, quanto basta per un giro di consegne giornaliere.

Poiché la Commissione dell’UE consente di aumentare al massimo di una tonnellata il peso totale per i veicoli industriali con sistemi di propulsione alternativi, l’aumento di peso di 1,7 tonnellate del propulsore elettrico viene automaticamente compensato in quanto il peso totale ammesso dell’Urban eTruck passa da 25 a 26 tonnellate. Il carico utile è ridotto di soli 700 kg rispetto a un truck equiparabile con motore a combustione.

LA RISPOSTA ALLA CRESCENTE URBANIZZAZIONE
Le Nazioni Unite prevedono che nel 2050 sulla Terra vivranno 9 miliardi di individui e che il 70% di loro vivrà in città. Metropoli come Londra o Parigi stanno già pensando di bandire i motori a combustione dai centri cittadini e ciò significa che negli anni a venire in queste città il rifornimento di prodotti alimentari e di altri beni dovrà essere affidato a veicoli completamente elettrici.

NO COMMENTS

Leave a Reply