Accentuata l’estetica sportiva e interni ancora più esclusivi. Nella gamma motori debutta un nuovo benzina da 156 cv. Adesso il tetto rigido si apre e chiude fino a 40 km/h.

SLK, la roadster compatta di casa Mercedes, compie 20 anni e viene rilanciata con il nuovo nome di SLC, per sottolineare la stretta relazione con la Classe C dalla quale derivano molte delle sue caratteristiche tecniche.

Dopo il debutto mondiale al NAIAS 2016, la SLC è ora pronta per il debutto sul mercato, con prezzi a partire da 37.006 euro. I designer della Stella hanno accentuato ulteriormente l’estetica sportiva. Ne è un esempio il nuovo frontale con la mascherina del radiatore verticale che sembra un’estensione del cofano motore.

INTERNI PREMIUM
Dopo il facelift, l’abitacolo della Mercedes SLC risulta ancora più esclusivo. Tra le particolarità ci sono nuovi inserti in alluminio con rifiniture effetto carbonio chiaro (di serie) o scuro. Anche la strumentazione è nuova. I due strumenti cilindrici hanno quadranti neri e tra i due è integrato un display multifunzione a colori con diagonale di 4,5″ (11,4 cm). Decisamente più grande il display tra le due bocchette di aerazione della consolle centrale che, in abbinamento all’Audio 20, ha ora una diagonale di 7″ (17,8 cm) anziché 5,8″ (14,7 cm).

FASCINO OPEN-AIR
Con la nuova Mercedes SLC azionare il tetto a comando elettroidraulico è diventato ancora più comodo, perché disponibile fino a una velocità di circa 40 km/h. Un’altra novità è il divisorio semiautomatico del vano bagagli (di serie): se il divisorio si trova nella posizione superiore per aumentare il volume del bagagliaio, all’apertura del tetto si porta automaticamente nella posizione inferiore. Il bagagliaio, con i suoi 335 litri di capienza massima, è di gran lunga il più grande del segmento.

Assolutamente esclusivo nella SLC è il tetto rigido ripiegabile Panorama con Magic Sky Control, un tetto in vetro che si oscura completamente o diventa trasparente alla semplice pressione di un pulsante.

Fatta eccezione per la SLC 250 d, tutti i modelli dispongono di un pianale double-face di serie nel vano bagagli. Il pianale è munito di due fasce elastiche che permettono di fissare il frangivento dopo il suo smontaggio o altri oggetti.

NUOVO MOTORE DA 156 CV
Una novità nella gamma è la versione SLC 180 156 cv. La potenza erogata dalla SLC 200 e dalla SLC 300, entrambe con motore a quattro cilindri da 2.0 cm3, è rispettivamente di 184 cv 245 cv. Completa la gamma la SLC 250 d, il potente modello diesel da 204 cv.

Il vero top di gamma, però, è la versione AMG SLC 43. Con motore V6 biturbo da 3.0 litri, 367 cv e 520 Nm con l’assetto sportivo rivisitato della Mercedes-AMG SLK 55, le prestazioni sono super: da 0 a 100 km/h in 4,7 secondi.

La SLC 180 e la SLC 200 hanno cambio manuale a 6 marce, con il 9G-TRONIC disponibile a richiesta. SLC 250 d, SLC 300 e SLC 43 sono invece dotate di serie del cambio automatico con convertitore di coppia.

NO COMMENTS

Leave a Reply