Michelin Primacy 4, prestazioni al top dal primo all’ultimo km [VIDEO]

Il nuovo pneumatico Michelin offre un alto livello di prestazioni sul bagnato dal primo utilizzo fino al limite legale di usura. Le dimensioni disponibili sono 60, da 15 a 18 pollici, e coprono tutti i segmenti da A ad E oltre a una parte di Suv compatti.

Sviluppare prodotti con altissimi livelli di performance, dal primo all’ultimo chilometro. È questo l’obiettivo di Michelin, come dimostra il suo ultimo pneumatico: il Primacy 4. Nato dopo tre anni di sviluppo, questo nuovo pneumatico offre un alto livello di prestazioni su strade bagnate, dal primo utilizzo fino al limite legale di usura (1,6 mm). Per ottenere un ottimo livello di grip sul bagnato dal primo all’ultimo chilometro è stata ottimizzata la scultura del battistrada, con canali più rettangolari e meno trapezoidali per favorire l’evacuazione dell’acqua quando il pneumatico è usurato. Nel video che potete vedere qui sopra, Valerio Sonvilla, responsabile prodotto auto e trasporto leggero di Michelin Italia, spiega tutte le caratteristiche principali del nuovo Primacy 4.

Paragonato ai diretti concorrenti (Bridgestone Turanza T001 Evo, Continental Premium Contact 5, Dunlop Bluresponse, Goodyear Efficient Grip Performance e Pirelli Cinturato P7 Blue) il nuovo Michelin Primacy 4 si è classificato primo in durata chilometrica con una media di 18.000 km in più. Il test comparativo è stato condotto da Dekra fra giugno e luglio 2017, per la dimensione 205/55 R16 91V su una Volkswagen Golf 7.

Più semplice anche la lettura del livello di usura del Primacy 4: oltre alla presenza del tradizionale indicatore di usura sulla spalla, il pneumatico ha anche una marcatura Michelin nella parte bassa dei canali. Le dimensioni disponibili sono 60, da 15 a 18 pollici, e coprono tutti i segmenti da A a E, oltre a una parte di Suv compatti. Come tutti i pneumatici Michelin top di gamma, anche le dimensioni da 18” del Primacy 4 integrano sui fianchi la “Michelin Premium Touch Technology”, che ha reso possibile la creazione di un contrasto su alcune zone del fianco esterno attraverso una micro-geometria che assorbe la luce e permette di modulare il contrasto ottico e creare una sfumatura di nero che ricorda il velluto. Tutte le dimensioni sono provviste del cordolo di protezione del cerchio, che in molti casi può evitare il contatto tra il cerchio e il marciapiede.

SHARE
Arturo Salvo
Giovane, carino e in cerca di fortuna. Legge in continuazione, di conseguenza sente l'esigenza di dover scrivere. Ha un cane, un gatto e un pappagallo. Citazione preferita: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza".