Torna in pista il campionato monomarca Mini ItaliaE la fa con molte novità, pensate per il massimo divertimento. Durante sei weekend di gara, dal 29 maggio al 16 ottobre, i piloti del Mini Challenge 2016 si fronteggeranno a bordo di due diverse vetture: la nuova Mini John Cooper Works e la Mini Cooper S della precedente generazione, entrambe in versione 3 porte.

I weekend di gara prevedono due turni da 25 minuti di prove libere, una sessione di qualifiche da 35 minuti e due gare da 25 minuti + 1 giro ciascuna.

Mini Challenge 2016 è organizzato in collaborazione con Aci Sport. Il supporto tecnico-sportivo sarà fornito da Promodrive, mentre la copertura media è affidata a Italia 2, che trasmetterà in differita gara 1 e gara 2.

Per l’edizione 2016, Mini ha appositamente sviluppato su base John Cooper Works 3 porte una vettura estremamente prestazionale grazie all’aggiunta di un Safety Kit, un Aerodynamic Kit e un Performance Kit. La vettura da competizione è acquistabile al prezzo di 19.340 euro (+ Iva) grazie a uno sconto del 25%. Il kit performance è proposto al prezzo di 24.000 euro, il kit safety a 1.196 euro.

IL REGOLAMENTO
Sono ammesse al Mini Challenge 2016 le John Cooper Works con codice modello XM91 e le Cooper S prodotte da marzo 2010 a febbraio 2012 (codice SV31/SV32). Il Mini Challenge è aperto ai titolari di licenza di Concorrente e/o Conduttore Aci Sport valida. Sono ammessi anche “Guest Drivers” in possesso di licenza, ovvero concorrenti occasionali che non hanno diritto all’assegnazione di punti e che non possono accedere ai premi previsti ma che verranno comunque inseriti nella Classifica Finale della singola gara a cui partecipano.

Al termine di ogni gara verranno stilate due classifiche: classifica Mini Challenge John Cooper Works e classifica Mini Challenge Cooper S.

COSTI DEL CAMPIONATO E PREMI
È possibile iscriversi all’intero Campionato o a una singola gara. Le quote di iscrizione sono: Mini Challenge John Cooper Works interno campionato 3.000 euro + Iva, iscrizione al campionato per gara singola 650 euro, iscrizione alle manifestazioni 1.000 euro (prove libere escluse, da acquistare in autodromo); Mini Challenge Cooper S campionato 1.000 euro, campionato (gara singola) 400 euro, singola gara 800 euro (prove libere escluse).

Il Mini Challenge 2016 mette in palio interessanti premi. Ogni weekend il vincitore nella categoria John Cooper Works si aggiudica fino a un massimo di 2.000 euro, mentre il primo classificato Cooper S Champion un set di 4 pneumatici slick.

Per quanto riguarda i premi di fine stagione, chi sale sul gradino più alto del podio nella categoria John Cooper Works Champion si aggiudica 6.000 euro e una racing experience test con la Bmw M6 GT3, la vettura che corre nel Campionato Italiano GT del team Bmw Italia. Il primo classificato nella categoria Cooper S sarà invece Official test con Mini John Cooper Works.

CALENDARIO E CIRCUITI MINI CHALLENGE 2016
Cinque tappe sono sul territorio nazionale e toccano i principali circuiti italiani, il sesto appuntamento si svolge in un autodromo internazionale.

29 maggio – Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola
12 giugno – Misano World Circuit Marco Simoncelli
3 luglio – Autodromo dell’Umbria
11 settembre – Autodromo Piero Taruffi, Vallelunga
25 settembre – Autodromo nazionale di Monza
16 ottobre – Autodromo internazionale del Mugello