F1. Renault licenzia Maldonado rimasto senza sponsor. Pastor si ritira?

Il produttore petrolifero venezuelano PDVSA ha deciso di non finanziare più l’attività del pilota. La squadra per l’imminente stagione sarà formata da Jolyon Palmer e Kevin Magnussen. Il triste commiato di Pastor in un comunicato ufficiale.

renault-f1-2016-scaricato-maldonado

La Renault ha “licenziato” Pastor Maldonado. A decidere le sorti del pilota venezuelano è stata l’uscita di scena dello sponsor, il produttore petrolifero PDVSA. Senza i soldi del munifico sostenitore, che per anni ha in pratica pagato l’attività di Maldonado, la Renault, che ha acquisito la Lotus, ha deciso di sostituire Pastor con Kevin Magnusssen, il quale quindi farà coppia con Jolyon Palmer.

“Comunico che non sarò presente sulla griglia di partenza per la stagione di F1 2016. Grazie per i messaggi di sostegno, passione e preoccupazione per il mio futuro. Mi sento molto onorato per il sostegno di tutti voi e orgoglioso della mia prestazione professionale. Ringrazio Dio, la mia famiglia, i miei sponsor, i miei amici, i miei fan e tutti quelli che mi hanno aiutato a realizzare questo sogno di rappresentare il Venezuela nel gotha del motorsport”, Pastor Maldonado.

Nessuna indiscrezione sul futuro di Maldonado. E probabile che decida di appendere il casco al chiodo definitivamente. Pastor Rafael Maldonado Motta, 31 anni, è arrivato in F.1 nel 2011 debuttando con la Williams, team che lo ha avuto in carico fino al 2013. Nel 2014 il passaggio alla Lotus con cui ha corso anche nella stagione 2015.

Migliore risultato è stato nella stagione 2015 col 14mo posto nella classifica iridata. In totale ha disputato 96 gran premi vincendone 1 partendo dalla pole position (2012 Gran Premio di Spagna). Nelle sue stagioni in F1 ha ottenuto complessivamente 76 punti. Prima di approdare nella massima serie il pilota venezuelano ha corso in GP2 dal 2007 al 2010 aggiudicandosi il titolo mondiale nel 2010.