Vettel: “La Mercedes è in posizione di grande forza. Il passo della Ferrari è realistico. Ci possono essere alti e bassi, speriamo di avere tanti alti". Raikkonen: “La squadra ha fatto le cose giuste e piano piano proveremo a raggiungere le Mercedes. Abbiamo margini di miglioramento”. Stanotte alle 04:00 (in Italia) le libere 1 e alle 08:00 di domattina le libere 2.

VETTELC’è qualcosa di nuovo oggi nel sole (perennemente offuscato dallo smog), anzi d’antico. Io sono a Shanghai e sento che sono intorno (ri)nate le Ferrari. Giovanni Pascoli non si agiti nell tomba se ho strapazzato, per necessità, il suo “L’ aquilone”. Il week end della Rossa per la terza gara della stagione in Cina, nella città più industrializzata della Grande Muraglia, nata nel delta del Chang Jang del limaccioso fiume Huangpu, si apre con gli squilli di tromba della carica dei due piloti.

“Siamo realisti. Gli obiettivi non sono cambiati. In Malesia è arrivata una grande vittoria, una giornata molto emozionante. E’ stato bello tornare in fabbrica a Maranello, è stato speciale ed erano tutti felici visto che non si vinceva da un po’ di tempo. In Cina dobbiamo cercare di confermare quello di buono che abbbiamo fatto. La Mercedes è in posizione di grande forza. Il passo della Ferrari è realistico. Ci possono essere alti e bassi, speriamo di avere tanti alti”, Sebastian Vettel.

La SF15-T va molto bene e Vettel non nasconde che l’obiettivo è cercare di essere sempre più vicini alla Mercedes. Al momento ritiene che la Ferrari è davanti a Williams e Red Bull e conta di esserlo per tutta la stagione. Il quattro volte campione del mondo ha come obiettivo il record di 41 vittorie di Ayrton Senna e ritiene inarrivabile il primato di Michael Schumacher.

Anche Kimi Raikkonen crede nella SF15-T a prescindere dalle condizioni climatiche. Dopo il caldo torrido della Malesia il freddo in Cina non dovrebbe modificare il potenziale della monoposto di Maranello. L’obiettivo rimane avvicinare le Mercedes e i margini di miglioramento in certe aree possono consentire a centrarlo.

“Sappiamo di non essere veloci sul giro come le Mercedes, ma stiamo lavorando anche su questo aspetto. Guardando il finale della scorsa stagione e questo inizio i miglioramenti sono ben visibili. E’ stato fatto un bel passo in avanti. La squadra ha fatto le cose giuste e piano piano proveremo a raggiungere le Mercedes. Abbiamo margini di miglioramento”, Kimi Raikkonen.

Sul fronte Mercedes il duello tra i due piloti potrebbe agevolare il compito della Ferrari. Rosberg per un motivo, Hamilton per un altro, sono motivati l’uno contro l’altro ma sanno che non devono perdere di vista le Ferrari.

“La Malesia è stata quasi uno shock per noi perché eravamo convinti di essere la forza dominante. Continuerà la rivalità con Lewis e battaglieremo intensamente. Ovviamente dovremmo prestare molta attenzione ai rivali, alla Ferrari in particolare, ma non credo che cambierà molto e in definitiva la nostra rivalità sarà costruttiva. Ci sono stati momenti difficili ma tutto sommato hanno aiutato a far crescere la squadra”, Nico Rosberg.

Stanotte alle 04:00 (in Italia) le libere 1 e alle 08:00 di domattina le libere 2. Sabato alle 06:00 le libere 3 e alle 09:00 le qualifiche per la terza griglia della stagione. La gara domenica alle 08:00.

NO COMMENTS

Leave a Reply