Monaco – In una intervista rilasciata al magazine italiano “Grazia” Fernando Alonso si è raccontato, rivelando piccoli scorci della sua personalità: << Sono una persona normale e per me ciò che conta di più è la famiglia e la lealtà nell’amicizia. Nel tempo libero faccio molti sport: tennis, bicicletta, sci. Oppure mi rilasso semplicemente in famiglia. Noi asturiani siamo calmi e riservati e l’improvvisa popolarità mi aveva destabilizzato – ha rivelato l’Aquila di Oviedo – Poi ho capito che era il prezzo del successo. Adesso ho adottato dei metodi che mi consentono di continuare ad avere una vita privata, che è quello che desidero. In Svizzera c’è un forte rispetto della privacy>>.
Il campione del mondo 2005 e 2006, ha anche riferito di avere un rapporto che travalica il normale rapporto di “lavoro” con Flavio Briatore, managing director di Renault F1, al punto da identificare in lui tratti paterni: <<Devo molto a Flavio Briatore, che ha creduto in me da quando avevo 17 anni: lui mi ha portato in Formula 1. Non è solo il boss, ma una figura quasi paterna>>. Smentite, quindi, le voci che volevano Alonso andare via dalla Renault alla volta della McLaren anche per i rapporti “tesi” con Briatore. (ore 10:00)