Austin – La nebbia stamane ha "rubato" mezzora alle libere 1. L'elicottero del centro medico assente ingiustificato ha fatto ritardare ancora l'uscita delle monoposto in pista. Considerato come sono andate le cose in molti hanno ritenuto di non doversi interessarsi del giro veloce e di dedicarsi già al passo gara. Sicché libera uscita autorizzata tanto per cominciare per Fernando Alonso che con la Ferrari è stato il  più veloce in 1'38"343. Hanno approfittato della circostanza anche Jenson Button secondo con la McLaren a 28 millesimi, Valtteri Bottas terzo con la Williams a 45, Esteban Gutierrez quarto con la Sauber a 189 e Nico Rosberg quinto a 314 millesimi. La Mercedes del tedesco avrebbe anche potuto mettersi davanti alla Ferrari di Fernando se la monoposto non avesse dimostrato di tenere male la pista texana, come quella di lewis Hamilton che ha chiuso al sesto posto con 636 millesimi di distacco.
L'insolita topo ten di stamane registra altresì il settimo posto di Felipe Massa a 662 millesimi dal compagno di squadra, l'ottavo della Red Bull di Mark Webber a 740, il nono della Sauber di Nico Hulkenberg a 815 e il decimo della Williams di  Pastor Maldonado a 857,
Fuori dalla top ten le due Lotus: Romain Grosjean 11mo ed Heiklki Kovalainen, sostituto di Kimi Raikkonen, 13mo. La mcLaren di Sergio Pérez 12mo. La Red Bull di Sebastian Vettel il quale più di tutti si è disisnteressato del giro veloce per dedicarsi già di buon mattino al passo gara. Il quattro volte campione del mondo si è classificato al 18mo posto.

SHARE
Rino Cortese
Milanese d'adozione, siciliano di nascita, è cresciuto a pane e Formula 1. E non intende smettere. Anche se la F1 cambia in continuazione e non ci saranno più piloti come Senna e Prost.