Melbourne 14 Marzo 2008– L’alba australiana del 58.mo campionato del mondo di F.1 si è subito tinta di Rosso Maranello. La pennellata sull’orizzonte l’ha data Kimi Raikkonen, campione del mondo in carica. Suo il migliore tempo sul giro di km 5,303 del misto stradale dell’Albertk Park: 1’26”461. Dopo di lui, in questa prima sessione di prove libere, i comprimari Lewis Hamilton, secondo, Felipe Massa, terzo, Kovalainen, quarto. Alternanza di monoposto, Ferrari-McLaren Mercedes,  secondo un copione scritto e che per tutta la stagione non dovrebbe concedere aggiustamenti. Comprimario anche Fernando Alonso, con una Renault non altezza delle rivali italiana e anglo-tedesca, che con il sesto posto alle spalle della Red Bull, comunque motorizzata Renault (ed è una buona notizia per lo spagnolo), ha subito voluto rimarcare che la sua partecipazione non sarà di puro contorno ma che darà battaglia a tutti e su tutti i circuiti.
Sotto tono le due Bmw che dimostrano ritardi di preparazione in tutte le aree. Già affaticate Honda e Toyota. Le Williams hanno svolto un lavoro irilevante. Appena 3 giri sia per Nakajima sia per Rosberg che hanno chiuso questo primo ordine d’arrivo agli ultimi due posti, il tedesco per altro senza tempo. (ore 01:40)