Silverstone – La Ferrari ha deciso, Kimi Raikkonen si “giocherà il jolly” a Silverstone e sfrutterà l’opportunità data dalla Fia di effettuare il primo cambio motore senza subire penalizzazioni. A confermarlo è lo stesso driver finlandese della Ferrari: <<Avrò un motore nuovo, la squadra ha deciso di non correre rischi, anche alla luce del fatto che il regolamento sportivo consente di non incorrere in una penalità se si deve effettuare una sostituzione forzata del propulsore>>.
Dopo questa dichiarazione le parole di Iceman sono tutte per la gara in programma domenica.
<<Tornare a Silverstone mi fa sempre piacere – ha detto – E’ una bellissima pista e mi è stata in un certo senso propizia sin dagli inizio della mia carriera. Ho corso per la prima volta lì quando ero in Formula Renault ed era il mio circuito preferito: veloce e impegnativo. Vincere a Silverstone dà una grande gioia perché per riuscirci devi fare tutto alla perfezione. Ce l’ho fatta con la Formula Renault e, lo scorso anno, con la Ferrari. E’ uno dei circuiti più rapidi e difficili del calendario e, non so perché, sento un po’ di nostalgia ogni volta che ci torno. Mi piace essere lì, qualsiasi siano le condizioni meteo: almeno, quelle sono uguali per tutti. Abbiamo fatto dei test la scorsa settimana – ha aggiunto Kimi – C’era molto vento ed è stato abbastanza difficile provare le novità che avevamo portato. In ogni caso, credo che abbiamo fatto un piccolo passo avanti e la macchina mi e’ sembrata molto competitiva. Per quello che abbiamo visto nelle prove private della scorsa settimana, assisteremo ad una lotta molto serrata fra noi e la McLaren – ha ribadito Iceman – Non è certo una sorpresa, anche perché tradizionalmente queste due squadre sono sempre andate bene sul tracciato inglese. Sarà di nuovo una questione di centesimi: lotteremo per la pole position e, stavolta, dovremo cercare di sfruttare la pista in nostro favore per tutta la sua lunghezza. Da parte mia, cercherò di fare il massimo per essere davanti a tutti in qualifica. Partire in prima posizione rende più facile la gestione della corsa, come abbiamo visto a Magny-Cours. Arriverò a Silverstone con spirito positivo in quanto so che avrei dovuto vincere in Francia. Stiamo arrivando alla metà di una stagione finora trascorsa fra alti e bassi. E’ normale che sia così e noi – ha concluso Raikkonen – restiamo in una buona posizione per lottare per il titolo. Spero di vincere più gare nella seconda parte, anche perché abbiamo un’ottima macchina, in grado di lottare per la vittoria dovunque>>. (ore 9:00)