Mogyrod – Il terzo posto agguantato da Kimi Raikkonen oggi è solo una piccola ed parziale consolazione per la Ferrari che perde a tre giri dalla fine Felipe Massa, dal primo al sessantasettesimo giro leader indiscusso della gara dopo una partenza bruciante. La miglior gara della carriera del brasiliano, si è quindi conclusa con lui che mestamente scavalcava il muretto per tornare ai box. Sfortunato lui e sfortunato anche l’altro protagonista del mondiale, Lewis Hamilton che ha dichiarato: <<Non so che problema abbia avuto la gomma, probabilmente solo la sfortuna di una foratura. Comunque non è andata malissimo oggi grazie alla vittoria di Heikki. Ora dobbiamo studiare e capire cosa è successo>>.
Il biondissimo pilota della McLaren faticava nel dopo gara a contenere la gioia, quarto finlandese della storia di Formula 1 a vincere un G.P., dopo Rosberg, Hakkinen e Raikkonen.
Kovalainen: <<Sono molto felice, è stato molto difficile, eravamo nella posizione di lottare per la vittoria da inizio gara, poi il sorpasso di Massa, la rincorsa fino al problema di Lewis che lo ha messo fuori dalla lotta ai primi posti. Purtroppo per Massa il problema meccanico che ha avuto lo ha tagliato fuori ed è stato il mio momento. Il risultato premia il lavoro svolto in questi mesi. Le istruzioni erano di fare pressione su Massa e stare attenti soprattutto all’usura delle gomme. Praticamente dovevamo lottare ma con “calma”. Essere entrati nell’olimpo dei migliori piloti al mondo è meraviglioso per me, la migliore ricompensa per il duro lavoro svolto>>.
Altro protagonista inatteso della gara odierna è Timo Glock, appena due settimane or sono trasportato in elicottero in ospedale in Germania dopo un terribile incidente e al suo rientro in pista già dal venerdì apparso ricaricato, rinfrancato e vogliosi di riscatto.
Glock: <<E’ stato incredibile per me, stavo iniziando a sentire la pressione di Kimi alle mie spalle, ma poi ho visto il fumo uscire dalla macchina di Felipe e non potevo crederci ho cercato di tenere duro perché più spingevo più distruggevo le gomme. Pensavo che Kimi mi avrebbe superato perché eravamo molto vicini, ma negli ultimi due giri ho capito che non ce l’avrebbe fatta e ho iniziato a rilassarmi>>.
Tutto sommato non ha molto da recriminare Kimi Raikkonen per avere agguantato “solo” il terzo posto, dal momento che per tutto il weekend Iceman era apparso evanescente e poco convincente.
Raikkonen: <<Probabilmente avremmo dovuto fare un po’ meglio nel weekend. Fortunatamente ho avuto una buona macchina che mi ha portato fino al podio oggi. Dobbiamo riuscire comunque ad avere una qualifica migliore, perché come abbiamo potuto vedere oggi partire in quella posizione rende la gara difficilissima. Comunque oggi sono stato fortunato anche con il traffico incontrato al secondo pit stop che mi ha consentito di sopravanzare Alonso. Alla fine ho tentato di sorpassare Glock ma riuscire a farlo su una pista simile quando chi ti sta davanti non fa errori è davvero difficile. Dopo il problema di Felipe abbiamo dovuto prestare maggiore attenzione quindi abbiamo scelto di mantenere la posizione e guadagnare punti preziosi>>. (ore 16:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply