Il Gran Premio del Belgio è una gara automobilistica di Formula 1 che si svolge a partire dal 1925 e che è stato inserito nel calendario del Campionato Mondiale sin dalla prima edizione del 1950. Negli ultimi anni la gara, ritornata nella sua sede del circuito di Spa,-Francorchamps, è vissuta tra l’essere considerata la più bella rimasta nel calendario del Campionato e vari problematiche ne hanno cancellato le edizioni del 2003 (l’eterna questione tabacco-motori) e del 2006 (lavori sul tracciato); il Gran Premio è tornato in calendario nella stagione 2007.
Il tracciato storico del Gran Premio era il lungo e velocissimo circuito di Spa,-Francorchamps, che si correva sulle strade di collegamento di alcune località belghe intorno a Francorchamps. La pericolosità del tracciato, all’inizio degli anni ’70, provocò il trasferimento della corsa, prima sul moderno ma anonimo circuito di Nivelles,, e poi sulla pista di Zolder,.
Nel frattempo, il circuito di Spa, veniva rimodernato e reso più sicuro, anche se meno veloce e più corto. All’inizio degli anni ’80 il nuovo tracciato era pronto, ed il Gran Premio tornò a corrersi qui, prima nel 1983 e poi dal 1985 in avanti. Qui c’è la curva più veloce della Formula 1, la Blanchimont, ma la più famosa (e non meno rapida) è l’Eau Rouge, da affrontarsi in V marcia a oltre 220 km/h.
L’Eau Rouge a detta di molti piloti di formula 1, è una curva che si percorre con il fiato sospeso. Una delle curve più veloci e pericolose del Mondiale, si percorre, teoricamente, con l’acceleratore completamente premuto. La storia del circuito di Spa,-Francorchamps è lunga e affascinante, ma inizialmente la pista era radicalmente diversa rispetto alla versione attuale.
In questi anni sono state ampliate e rimodernate molte vie di fuga (in particolare quella dell’Eau Rouge), è stata spostata l’uscita dei vecchi box e inoltre, grazie alla costruzione di una nuova strada statale che gira intorno al circuito, la pista non è più utilizzata per la viabilità ordinaria ed è diventata a tutti gli effetti un tracciato permanente.
Per il 2007 la chicane bus stop è stata nuovamente modificata. Le modifiche (che, non essendo state tempestive, hanno impedito al circuito di far parte del calendario 2006), hanno riguardato anche il tornate della Source, con conseguente allungamento del rettilineo di partenza, e l’ammodernamento dei box.
Oggi Spa, continua a essere uno dei tracciati più belli del calendario, un circuito che, grazie anche alle bizzarre intemperie del tempo, ha sempre regalato gran premi spettacolari.
Oltre alla Formula 1, il circuito ospita tutte le maggiori categorie automobilistiche, ed è sede di una delle gare di durata più famose del mondo (la 24 ore di Spa,), in passato riservata a vetture turismo e da qualche anno a quelle Gran turismo. (ore 10:00)
 

NO COMMENTS

Leave a Reply