Spa Francorchamps – Kimi Raikkonen o della coerenza. Volto impenetrabile, loquacità zero. Batti e ribatti alla fine decide per un conferenza stampa. “Avete visto tutti quel che è successo. Non ho commenti da fare. Certo non posso dirmi sereno per avere dominato la gara per perderla negli ultimi 8 minuti non per colpa mia o nella macchina ma di una pioggia che ha reso tutto difficile per tutti ma che ha più di tutti per me dal momento che quell’imprevedibile aquaplaning mi ha rovinato la festa. Il distacco ora è enorme ma in F.1 ho imparato che quel che succede a te domani può succedere agli altri e rimettere tutto in discussione”. Massa si aspettava che Hamilton venisse in qualche modo punito e non pensa che l’appello della McLaren possa cambiare la decisione odierna. “In partenza Raikkonen è stato molto più veloce di me e non pensavo che potesse superare dopo pochi chilometri. Quando mi ha affiancato devo dire che ci sono rimasto male perché la differenza prestazionale tra le due Ferrari in quel momento era a suo vantaggio. Sono stato anche fortunato che nella fasi finali in cui c’è stato bisogno di remare sia riuscito a tenere in linea di galleggiamento la macchina ed arrivare indenne al traguardo. La mia responsabilità aumenta e farò di tutto per non deludere”. Nick Heidfeld: “Poteva sembrare un azzardo mettere le gomme rain a 3 giri dalla conclusione, ma si è rivelata una mossa vincente. Ho avuto la possibilità di risalire le posizioni e andare togliere anche il terzo posto ad Alonso. Che poi è diventato secondo! Lo avessimo fatto prima non so come sarebbe andata a finire, tanto era la differenza sul giro tra la mia Bmw e le macchine che erano davanti”. Fernando Alonso riesce a sorridere: “Se Raikkonen fosse arrivato al traguardo sarei comunque stato quarto, posizione che ho tenuto sin dalla partenza. Certo salire sul podio a questo punto della stagione mi sarebbe piaciuto. Pazienza!”. (ore 17:30)

NO COMMENTS

Leave a Reply