Sepang – Non sarà certo una gara facile a Sepang. A dirlo è Hirohide Hamashima, direttore Bridgestone motorsport tyre development, che fa il punto della situazione sui pneumatici per il prossimo Gp. <<Il circuito di Sepang è fra quelli che ci ha offerto molte sfide nel corso degli anni  – commenta Hamashima – e sarà interessante sperimentare la nuova superficie della pista. Sepang è abbastanza severo sui pneumatici, poiché abbiamo due lunghi rettilinei che confluiscono in tornanti a bassa velocità, il che significa che ci sono delle frenate davvero importanti. Senza controllo di trazione e l’ausilio del freno motore, i piloti dovranno in questa stagione fare attenzione a non bloccare i freni per non danneggiare le gomme. Il presumibile calore è una ragione importante per la quale portiamo le due specifiche più dure dalla nostra gamma. L’aderenza meccanica del pneumatico è rilevante qui, in quanto le squadre utilizzano bassi livelli di carico aerodinamico e questo impone un’attenzione ancora maggiore sui pneumatici. Inoltre, abbiamo sperimentato molte volte fenomeni piovosi su questa pista e probabilmente potremmo vedere in azione i nostri pneumatici da bagnato e pioggia battente>>. (ore 9:00)