GP Malesia, doppia Williams con Rosberg davanti a Nakajima

GP Malesia, doppia Williams con Rosberg davanti a Nakajima

Kuala Lumpur – Overture a Sepang, sinfonia Williams. Come in Australia: primo Rosberg, secondo Nakajima. Fa caldo di prima mattina. Sono le ore 10:00 quando apre la pit line e già ci sono 28 gradi. Ma minaccia di temporali! Fa caldo in pista con le due Williams che bruciano tutti e con le Brawn, Button terzo e Barrichello quarto, che reggono bene la graticola. Meno bene le due Ferrari anche se Massa quinto e Raikkonen sesto, rispettivamente a 301 e  386 millesimi, possono sembrare i presupposti per evitare le ustioni. Ma quanti problemi: di aderenza per Massa, di kers per Raikkonen che è dovuto rientrare al box con l’abitacolo pieno di fumo irrespirabile. Il finlandese, 20 minuti dopo l’apertura della pit line, è stato il primo dei due ferraristi ad entrare in pista, il primo ad aprire le escursioni sui prati,  il primo a fare registrare un giro veloce, alternandosi al vertice con la Williams di Nakajima. Fin quando non sono entrati in azione Rosberg, Hamilton, Trulli, Button e Barrichello. Alla mezz’ora anche Trulli è andato in testa-coda, Massa ha fatto  il migliore tempo detronizzando Rosberg e Barrichello. Testa-coda anche per Timo Glock quando Jenson Button ha portato la sua Brawn in prima posizione dopo circa un’ora di prove, insiste nei tentativi e migliora ancora il tempo.
A pochi minuti dal termine il fumo invade l’abitacolo della Ferrari di Kimi Raikkonen (surriscaldamento del kers?) e nello stesso momento Nelson Piquet ha parcheggiato la sua Renault a bordo pista probabilmente a causa di una foratura o per la rottura di una sospensione.
Vai in testa tu che poi ci vado io a conclusione della prima sessione di prove libere e dopo un’ora e mezza di tentativi le due Williams hanno chiuso il primo conto del week-end: primo Rosberg (27 giri) 1’36″260, secondo Nakajima (25 giri) a 46 millesimi. Terza e quarta le Brawn: Button (20 giri) a 170 millesimi, Barrichello (22 giri) a 227 millesimi. Massa di giri ne ha fatti 21 e Raikkonen 18.
McLaren demoralizzata e sottotono: settima con Hamilton a 439 millesimi da Rosberg, in grande difficoltà con Kovalainen finito ultimo. Anche le Bmw non hanno motivo di gioire: Kubica tredicesimo, Heidfeld diciottesimo. (06:00 in Italia)

NO COMMENTS

Leave a Reply