Monza – 1’23″936. Nessuno come lui. Tanto per mettere le cose in chiaro sin dal primo momento. Che Lewis Hamilton punti alla sua prima vittoria a Monza non l’ha scritto da nessuna parte ma lo lascia capire chiaramente. E l’impegno sin dal primo turno delle prove libere è pèrprio questo. Nessuno come lui, anche nell’aggressione ai cordoli. E poi il tempo sul giro che la dice lunga. Kovalainen con l’altra McLaren, che gli farebbe volentieri lo sgambetto, si è dovuto accontentare del secondo posto a 396 millesimi. Niente da fare per il finlandese, almeno stamane.
Mattinata di sole tanto per smentire gli esperti meteo che ora  non prospettano più un week-end piovoso ma solo con temperature più fresche. Il buon momento della Force India, “vedova” del transfuga Fisichella, l’ha scandito Addrian Sutil. Terzo a 536 millesimi da Hamilton e comunque nettamente meglio dell’esordiente Liuzzi, il quale al  sedicesimo posto il distacco lo misura in 1″753 da Lewis e in 1″188 dal compagno di squadra.
Ha fatto meglio l’altro esordiente d’occasione, Giancarlo Fisichella con la Ferrari. Il pilota romano si è piazzato all’ottavo posto, a 796 millesimi da Hamilton ma davanti per 29 millesimi al compagno di squadra Raikkonen, decimo, che in verità non è che si sia impegnato più di tanto in questa ora e mezza.
Come non si è impegnato affatto Vettel (diciottesimo) che deve risparmiare il motore Renault della sua Red Bull, un po’ più impegnato Webber (nono) tanto per ricordare alla BrawnGP che lo scontro quì sarà determinante, la quale da parte sua ha concluso con Button settimo e Barrichello sedicesimo.
Che possa essere un altro week-end di soddisfazioni per la Ferrari ne è convinto il presidente Montezemolo: <<Raikkonen è in grande forma. Tutto il team è impegnato. Non è un circuito a noi favorevole neanche quando siamo al top>>.
Da “radio ottimismo” parla anche Raikkonen: <<In Belgio abbiamo vinto e vorremmo tanto mantenere la tendenza delle ultime corse cercando di restare sul podio. E’ uno dei Gran Premi più importanti dell’anno perché corriamo davanti ai nostri tifosi e sarebbe bellissimo dargli una soddisfazione. Mi è sempre piaciuto correre a Monza>>.
Prossimo appuntamento alle ore 14:00 per le libere 2 mentre attorno a Monza la viabilità esterna è impazzita e raggiungere l’autodromo è un rebus. Anche a causa dei tanti lavori in corso. (ore 12:00) 

SHARE
Rino Cortese
Milanese d'adozione, siciliano di nascita, è cresciuto a pane e Formula 1. E non intende smettere. Anche se la F1 cambia in continuazione e non ci saranno più piloti come Senna e Prost.