Suzuka – Le notizie che arrivano dall’altra parte del mondo fanno passare in secondo piano l’attesa per il Gran Premio del Giappone che pure presenta il piatto forte della prima volata in tre tappe della corsa al titolo iridato piloti. La Ferrari ha annunciato di aver ingaggiato Fernando Alonso. Il pilota spagnolo nel 2010 sarà a Maranello con un contratto triennale e la squadra del prossimo mondiale sarebbe dunque composta da Alonso, Felipe Massa e Giancarlo Fisichella come pilota di riserva. Il condizionale riguarda solo Massa al quale il via libera definitivo lo dovranno dare i riscontri medici. Kimi Raikkonen che pure aveva il contratto in scadenza a fine 2010 deve quindi prendere atto che il suo contratto non avrà la scadenza naturale e per il pilota finlandese non appare scontata la via McLaren mentre per Barrichello si apre quella della Williams perché Rosberg prenderebbe il suo posto in BrawnGP.
<<Sono molto felice e orgoglioso di diventare un pilota della Ferrari – è stato il primo commento a caldo Alonso – Guidare una monoposto del Cavallino Rampante rappresenta un sogno per tutti quelli che fanno questo mestiere e io oggi ho la fortuna di poterlo realizzare. Gli anni trascorsi alla Renault sono stati fantastici. Insieme siamo riusciti a vincere quattro titoli iridati (due piloti ed altrettanti costruttori) e, fino ad oggi, 21 Gran Premi. Auguro alla squadra tutta la fortuna possibile e speriamo di poter ottenere buoni risultati nelle ultime gare di questo campionato. Dopo, tutte le mie energie saranno dedicate alla prossima stagione Sono sicuro che, insieme a Felipe, sapremo dare grandi soddisfazioni alla Ferrari e ai suoi tifosi sparsi in tutto il mondo. Non vedo l’ora di mettermi al lavoro con la mia nuova squadra>>.
Più dettagliato il team principal Stefano Domenicali: <<Siamo certi che questi Alonso e Massa formeranno la migliore coppia possibile per una squadra come la nostra. Siamo molto lieti di accogliere nella nostra squadra un pilota vincente, che ha dimostrato il suo straordinario valore conquistando già due titoli iridati nella sua carriera. Fernando ha una personalità eccezionale e faremo di tutto per mettere a disposizione sua e di Felipe una vettura competitiva>>.
Raikkonen incassa il colpo e fa buon viso a cattivo gioco. <<Mi dispiace molto lasciare una squadra con cui ho trascorso tre anni fantastici e ricchi di vittorie -ha detto Iceman dopo avere appreso che nel 2010 Alonso correrà per la Ferrari – Insieme abbiamo vinto il 50% dei titoli iridati in palio e sono riuscito a laurearmi campione del mondo nel 2007, raggiungendo quell’obiettivo che mi ero posto all’inizio della mia carriera>>. Poi un chiarimento sul suo allontanamento da Marennlo con un anno di anticipo: <<Abbiamo deciso di comune accordo di interrompere con un anno di anticipo il rapporto che mi legava alla Ferrari fino al termine del 2010. Mi sono sempre trovato bene con tutti e porterò sempre con me dei bellissimi ricordi>>.
Gente che arriva, gente che parte: la Toyota potrebbe lasciare la Formula Uno. La possibilità è allo studio da parte del primo costruttore mondiale dell’auto per superare la crisi. <<Bisogna lavorare a una Formula Uno che non costi troppo – ha affermato Tadashi Yamashina, capo della squadra nipponica – Dovremo esaminare diverse questioni avendo a mente i legami con la società madre>>. (0re 20:30 in Italia)
Nella foto: un ex ferrarista e uno che sta per arrivare, Kimi Raikkonen e Fernando Alonso.

SHARE
Rino Cortese
Milanese d'adozione, siciliano di nascita, è cresciuto a pane e Formula 1. E non intende smettere. Anche se la F1 cambia in continuazione e non ci saranno più piloti come Senna e Prost.