Manama – Il sole del deserto del Sakhir ha illuminato una grande Ferrari. E un grandissimo Fernando Alonso. Nel terzo e conclusivo turno di prove libere lo spagnolo due volte campione del mondo ha spiccato 1’54″099 sui chilometri 6,299 del giro del circuito mettendo dietro tutti i concorrenti che fino all’ultimo istante dell’ora a disposizione hanno cercato di togliere il primato all'”aquila di Oviedo”. E’ comunque una conferma della temibilità della Mercedes il secondo posto di Nico Rosberg, dopo il miglior tempo nelle libere 2 di ieri pomeriggio, al quale Alonso ha dato un distacco di 269 millesimi. Perentorio il il miglioramento di Mark Webber con la Red Bull Renault che ha dimenticato le preoccupazioni di venerdì pomeriggio (diciassettesimo) raggiungendo il terzo posto a 401 millesimi da Alonso. Anche Michael Schumacher ha confermato le sue chances concludendo al quarto posto, in linea col terzo di sabato pomeriggio ma con un netto miglioramento del tempo sul giro. La Red Bull di Sebastian Vettel e la Ferrari di Felipe Massa sembra abbiano ancora qualche necessità di messa a punto tant’è che nonostante l’impegno i due sono finiti rispettivamente quinto e sesto con oltre mezzo secondo di distacco dalla Ferrari di testa.
Defilata per strategia o penalizzata da una messa a punto non ancora perfezionata la McLaren Mercedes ritrova a conclusione dell’ora di prove il campione del mondo in carica Jenson Button settimo a quasi un secondo da Alonso, distacco superato abbondantemente da Lewis Hamilton finito dodicesimo a quasi 2 secondi dallo spagnolo.
Hanno ancora evidenziato carenze di tutti i generi le monoposto dei  nuovi team motorizzati Cosworth: Virgin (Glock diciannovesimo e di Grassi ventitreesimo senza tempo), Lotus (Kovalainen ventesimo e Trulli ventunesimo) e soprattutto Hispania (Senna ventiduesimo e Chandhok ancora fermo ai box e non sappiamo neanche se prenderà parte alle qualifiche e quindi alla gara).
Tra i big Fernando Alonso è stato il pilota che a conclusione dei turni di prove libere ha fatto registrare il più evidente e progressivo miglioramento sul giro: 1’56″766 nelle libere 1, 1’57″140 nelle 2, 1’54″099 stamane.
Le qualifiche quando in Italia saranno le ore 12. Potete cominciare a fare ipotesi di top ten in griglia, se volete. (ore 10:30)

SHARE
Rino Cortese
Milanese d'adozione, siciliano di nascita, è cresciuto a pane e Formula 1. E non intende smettere. Anche se la F1 cambia in continuazione e non ci saranno più piloti come Senna e Prost.