Melbourne – Questa volta gli esperti meteo sembrano averci azzeccato. La pioggia è incombente stamane all’Albert Park quando in Italia sono le 02:30 di notte, il circuito è umido e per la prima volta le nuove monoposto devono affrontare questa evenienza dopo il caldo torrido del Bahrain.
Alla fine dell’ora e mezza davanti a tutti Robert Kubica con la Renault: 1’26″927 il suo tempo. L’unico a fare 1’26”. Perché la Mercedes di Nico Rosberg, seconda, ha spiccato 1’27″126, quindi 1 secondo e 99 millesimi più lenta e la McLaren Mercedes di Jenson Button, terza, ha fatto 1’27″482. In questo range anche il primo ferrarista che è stato Felipe Massa, quarto
(1’27″511), che ha preceduto il compagno di squadra Fernando Alonso (sesto, 1’27″747) preceduto anche dalla Red Bull Renault di Sebastian Vettel (quinto, 1’27″686). Il pluridecorato Michael Schumacher con la Mercedes è finito nella truppa di retroguardia, dodicesimo con 1’28″550.
Si riprenderà nel pomeriggioo quando in Italia saranno le 06:30 del mattino e gli esperti dicono “attenti alla pioggia”. (ore 04:30 in Italia)

SHARE
Rino Cortese
Milanese d'adozione, siciliano di nascita, è cresciuto a pane e Formula 1. E non intende smettere. Anche se la F1 cambia in continuazione e non ci saranno più piloti come Senna e Prost.