Melbourne – Hamilton genio in pista (suo il miglior tempo nelle libere 2, come abbiamo riferito ieri) e sregolatezza (nel lasciare l’Albert Park a bordo di una Mercedes). Il campione del mondo 2009 si è lasciato andare a una partenza degna di una Formula 1, sgommando e pigiando sull’acceleratore. La bravata del 25enne Lewis non è passata inosservata e una pattuglia della polizia di Melbuorne lo ha bloccato. Hamilton, che era in macchina con un amico è stato fermato alle 21:15 ora locale e la sua auto, una Mercedes nuova di zecca, è stata sequestrata e gli verrà restituita lunedì. Il pilota dovrà rispondere di uso improprio di veicolo a motore. Sulla questione è intervenuto anche un portavoce della polizia: <<Anche i piloti devono osservare il codice della strada>>. Almeno quando non sono in pista.<<Stavo guidando in modo più che esuberante – ha scritto Hamilton in un comunicato ufficiale distribuito dalla McLaren – e per questo sono stato fermato dalla polizia. Quello che ho fatto è stato stupido, e per questo mi scuso>>.
Stamane, quando in Italia erano le ore 04:00, sono scattate le prove prove libere 3, ultimo collaudo prima delle qualifiche del pomeriggio (ore 07:00 in Italia). Mark Webber finalmente profeta in patria mentre i tempi, almeno dei primi tre, si sono abbassati rispetto all’1’25″801 fatto ieri nelle libere 2 da Hamilton. La Red Bull Renault dell’australiano ha fermato il cronometro su 1’24″719 a conclusione di 16 giri con una temperatura di 16 gradi, il cielo coperto, pista umida ma ancora senza pioggia. La Ferrari che ieri con la pista bagnata aveva dimostrato dei limiti stamane ha ripreso ad essere la Rossa del Bahrain proprio col vincitore della prima gara della stagione Fernando Alonso, secondo a 210 millesimi da Webber mentre Felipe Massa è rimasto intruppato al nono posto con 830 millesimi da Webber e oltre mezzo secondo (600 millesimi) dal compagno di squadra. Buon terzo un Michael Schumacher che per la seconda volta ha fatto meglio del compagno di squadra: 1’24″963 il tempo del 7 volte campione del mondo, +244 millesimi da Webber, 1’25″366 Nico Rosberg, quinto, a + 647 millesimi dall’australiano e a + 403 millesimi da Schumi. Quarto tempo per Sebastian Vettel, +403 millesimi dalla Red Bull di testa. Non bene le due McLaren che nelle libere 2 avevano sotto l’acqua fatto i tempi migliori: il campione del mondo in carica Jenson Butto si è classificato sesto a +680 millesimi da Webber e Lewis Hamilton settimo a +789 millesimi. Per concludere la top ten delle libere 3 ricordia€mo Adrian Sutil ottavo con la Force India Mercedes a +806 millesimi e l’altra Force India decima con Vitantonio Liuzzi a + 1 secondo 063 millesimi.
Manco a scriverlo, i nuovi team arrancano e soffrono: Lotus, Virgin e Hispania occupano dal 19mo (Kovalainen, Lotus) al 24mo posto (Senna, Hispania). (ore 05:45 in Italia)

SHARE
Rino Cortese
Milanese d'adozione, siciliano di nascita, è cresciuto a pane e Formula 1. E non intende smettere. Anche se la F1 cambia in continuazione e non ci saranno più piloti come Senna e Prost.