Sepang – Se guardiano all’1’36″646 di Kimi Raikkonen con la Ferrari nelle libere 1 dell’anno scorso viene da scrivere che Lewis Hamilton, questa volta più genio che sregolatezza, nelle libere 1 del week-end malese, terzo della stagione, ha deciso di fare il fenomeno. 1’34″921 sui chilometri 5,543 del tracciato. Nessuno come la sua McLaren Mercedes. Già Nico Rosberg, comunque ancora davanti a Michael Schumacher, con la Mercedes che sembrava andasse forte s’è preso 185 millesimi, dopo 19 giri, quanti ne ha fatti il campione del mondo 2008. Venticinque giri ha fatto Jenson Button con la sua McLaren, un lavoro più lungo perché ha dovuto risolvere qualche problema di grip, ed alla fine si è preso 286 millesimi dal compagno di squadra. Solo 14 giri per Michael Schumacher. Non perché il sette volte campione del mondo si sia ritenuto soddisfatto delle sue prestazioni ma perché i tecnici Mercedes hanno dovuto lavorare con maggiore frequenza per mettergli a punto la macchina. Il distacco del tedesco da Hamilton è stato di 304 millesimi, insomma ancora 3 decimi più lento del migliore di turno che la dicono tutta sulla ruggine della quale Schumi si deve ancora liberare. Robert Kubica dopo l’eccezionale podio australiano vorrebbe ripetersi anche quì in Malesia e il suo impegno stamane (22 giri) è stato commisurato alle sue rinate ambizioni nonostante una Renault obiettivamente carente da molti punti di vista. Quinto posto per il polacco e distacco di 481 millesimi.
La prima Red Bull di questa prima classifica è stata quella di Mark Webber, 22 giri e oltre mezzo secondo di distacco. Sebastian Vettel, perseguitato dalla sfortuna sia al Sakhir ma ancor più a Melbourne, ha chiuso al nono posto (19 giri) con 1″122 di distacco preceduto dalla Ferrari di Fernando Alonso (20 giri) e 1″038 meno veloce di Hamilton. Felipe Massa è finito fuori dalla top ten (decimo è stato Sebastian Buemi con la Toro Rosso), ha fatto 22 giri ed il meglio che ha saputo cavare dai suoi giri veloci  è stato 1’36″451, ovvero +1 secondo e mezzo e qualcosina ancora dalla McLaren di testa.
Il temporale in questa prima ora e mezza s’è tenuto lontano da Sepang. Ma le avvisaglie ci sono. Le seconde libere quando in Italia saranno le 08:00. (ore 06:15 in Italia). 

SHARE
Rino Cortese
Milanese d'adozione, siciliano di nascita, è cresciuto a pane e Formula 1. E non intende smettere. Anche se la F1 cambia in continuazione e non ci saranno più piloti come Senna e Prost.